Febbraio 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Meta è accusato di mettere a tacere le voci filo-palestinesi sulle sue reti Guerra Israele-Hamas

Meta è accusato di mettere a tacere le voci filo-palestinesi sulle sue reti  Guerra Israele-Hamas

Giovedì l’ONG Human Rights Watch ha accusato Meta di limitare i contenuti filo-palestinesi su Facebook e Instagram e ha denunciato la “censura sistematica di Internet” dall’inizio della guerra tra Israele e Hamas.

Tale censura è “particolarmente dannosa in un periodo di terribili atrocità e repressione che stanno già reprimendo le voci palestinesi”, ha affermato in un comunicato stampa Deborah Brown, vicedirettore ad interim della divisione tecnologia e diritti umani di Human Rights Watch.

Le politiche e i sistemi di moderazione dei contenuti di Meta mettono sempre più a tacere le voci filo-palestinesi su Instagram e Facebook

Human Rights Watch

Nella sua relazione dal titolo “Le promesse non mantenute di Meta: censura sistematica dei contenuti filo-palestinesi su Instagram e Facebook”Human Rights Watch si riferisce specificamente all’eliminazione di contenuti, alla sospensione o eliminazione di account, all’impossibilità di interagire con i contenuti o all’impossibilità di seguire o contrassegnare account.

In totale, la ONG ha esaminato 1.050 “casi di censura e cancellazione di altri contenuti” in più di 60 paesi” su Instagram e Facebook tra ottobre e novembre, di cui 1.049 casi relativi a “contenuti pacifici a favore della Palestina (… ) mentre un caso riguardava la cancellazione di contenuti a favore di Israele”, secondo la ONG. “META riconosce che l’attuazione di queste politiche rappresenta un problema”, conferma Human Rights Watch, che rileva che, in un rapporto pubblicato nel 2021 , “documentava “la censura da parte di Facebook delle discussioni sulle questioni relative ai diritti umani relative a Israele e Palestina”, e in effetti concludeva che Meta aveva “arbitrariamente e senza spiegazioni messo a tacere troppe persone”.

In risposta a una domanda di Human Rights Watch, Meta “ha fatto riferimento alla sua responsabilità in materia di diritti umani e ai suoi principi fondamentali in questo settore”, spiega il comunicato stampa.

READ  Vuoi installare pannelli fotovoltaici per risparmiare? Si prega di notare che le scadenze sono più lunghe.

Leggi anche

Società finanziarie BNP, Belfius, KBC e ING attive negli insediamenti illegali israeliani

Secondo il New York Times, Israele sapeva da più di un anno che Hamas stava pianificando un attacco