Gennaio 26, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’esplosione del numero di nuovi casi nella regione del Rodano in numeri e grafici, il punto questo lunedì a Lione

Croix-RousseWilliamPham Hospital

Il virus è molto comune in Francia. Il numero di casi di COVID-19, dovuto alla variante altamente contagiosa dell’omicron, è aumentato negli ultimi giorni. Punto a Lione.

A Lione qual è la situazione? È più o meno come ovunque in Francia. Il numero di nuovi casi è esploso prima e dopo Natale.

La circolazione del virus al tempo t in un territorio è misurata dal tasso di infezione. È un indicatore importante. Il tasso di incidenza determina il numero di casi positivi negli ultimi sette giorni per 100.000 abitanti. In una settimana scivolosa. È un ottimo modo per misurare il grado di diffusione del virus, sul posto, in un’area.

Nel Divisione runaSecondo gli ultimi dati stabili di giovedì 30 dicembre, Tasso di occorrenza – 1661 (I dati tengono quindi conto del periodo compreso tra venerdì 24 dicembre e giovedì 30 dicembre.) È chiaro che questi numeri non sono stati raggiunti dall’inizio dell’epidemia nel marzo 2020. Numeri impressionanti. Come mostrato nella tabella sottostante.

L’evoluzione del tasso di infezione nella provincia del Rodano (curva rossa) dall’inizio dell’epidemia.
Fonte: sanità pubblica Francia

Evento 2600 in Savoia e Alta Savoia

In alcune zone della regione, come la Savoia o l’Alta Savoia, il tasso di infezione ha superato i 2.600 … nell’Essonne, nell’Ile-de-France, ha superato … i 3.000.

Ricorda che per diversi mesi all’inizio dell’epidemia, il governo ha deciso una soglia di preparazione di … 250. Questa soglia è esplosa completamente con l’arrivo di Omicron, che è molto contagioso.

È semplice, in Francia si registrano attualmente circa 160.000 nuovi casi ogni giorno. Con oltre 200.000 casi/giorno la scorsa settimana.

La buona notizia è che questa variante causa molte meno forme gravi in ​​questo momento. Il vaccino riduce significativamente anche le forme gravi e la popolazione francese è ampiamente vaccinata. Ma con questo numero di contagi resta forte il timore di una saturazione degli ospedali francesi. Nonostante tutta la deprogrammazione per operazioni non urgenti. Anche se i servizi vengono riorganizzati. Anche se è stato aperto un nuovo letto di recupero. Nella regione Auvergne-Rhône-Alpes, da lunedì 20 dicembre tutti gli interventi non di emergenza in tutti gli ospedali della regione sono stati deprogrammati. trattare tutti.

READ  Covid-19: ridotta a 24 ore la validità della RT-PCR e dei test antigenici per la salute - online tutte le news dalla Martinica