Febbraio 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La guerra in Ucraina: ci sono state molte critiche nell’entourage del presidente Zelenskyj

La guerra in Ucraina: ci sono state molte critiche nell’entourage del presidente Zelenskyj
Messo in discussione il servizio militare illimitato in Ucraina: “Sono tutti stanchi psicologicamente e fisicamente”

Vecchia rivalità

La rivalità tra l’ex campione del mondo di boxe, sindaco della capitale eletto nel 2014, e l’attuale presidente è vecchia, e queste dichiarazioni sono solo l’ultima espressione: durante l’intervista, Klitschko ha lamentato che non c’è stato alcun incontro o conversazione telefonica con Volodymyr Zelenskyj dall’inizio dell’invasione russa il 24 febbraio 2022. Da parte sua, il presidente ucraino è sembrato alludere alle recenti critiche durante il suo discorso di domenica 3 dicembre, dichiarando che la lotta per il destino dell’Ucraina continua e che è accadendo.E non sui social network, nelle dispute tra di loro su questioni politiche”. Durante una visita ufficiale negli Stati Uniti, anche il nuovo ministro della Difesa ucraino Rustam Omerov ha risposto alle critiche di Klitschko: ““Credo che le dichiarazioni del sindaco indichino l’inizio della stagione elettorale”.Ciò è avvenuto durante un intervento su Fox News TV.

L’invasione ha finora relegato le differenze politiche in secondo piano, nel contesto di una “sacra unione” tra diverse forze politiche di fronte alla minaccia esistenziale russa. Ma la recente stagnazione testimoniata dagli sforzi militari ucraini nell’est e nel sud del paese, e la crescente stanchezza avvertita dagli alleati occidentali dell’Ucraina, hanno fatto emergere una spaccatura ai vertici del potere nel paese. In un articolo pubblicato il 1° novembre sul settimanale britannico The Economist, il comandante in capo delle forze armate ucraine, Valery Zalozhny, stima che la guerra abbia ormai raggiunto un “livello”“predica”. Queste parole non sono state accolte bene dal presidente ucraino, che ha contraddetto pubblicamente il generale tre giorni dopo la pubblicazione dell’articolo: ““Il tempo è passato e le persone sono stanche… ma non siamo a un vicolo cieco.”Lo ha annunciato Volodymyr Zelenskyj nel corso di una conferenza stampa congiunta con la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen.

READ  Terremoto Marocco: la corsa contro il tempo si accelera e la rabbia si fa sentire

Guerra in Ucraina: “I paesi baltici faranno meglio a stare attenti, sembra che nessuno li salverà”

Colpo su colpo

Alla fine di novembre il presidente ucraino aveva criticato velatamente Zalozny in un’intervista al quotidiano britannico The Sun: “Se un soldato decide di entrare in politica questo è un suo diritto: deve entrare in politica e non potrà occuparsi della guerra-Hai annunciato? Se fai la guerra tieni presente che domani farai politica […] Pertanto, nelle tue parole e in prima linea, ti comporti come un politico e non come un soldato. “

Da parte sua, Vitali Klitschko ha offerto il suo appoggio al generale Zalozny, ritenendo che la sua analisi della situazione militare fosse corretta, e le critiche rivolte a lui fossero infondate: “Ha detto la verità. A volte le persone non vogliono sentire la verità“20 minuti”, ha detto il sindaco di Kiev in un’intervista ai media tedeschi. Ha spiegato e giustificato la situazione oggi. […] Alcuni dei nostri politici hanno criticato Zalozny per queste parole chiare. Sono dalla sua parte.

Anche l’ex presidente Petro Poroshenko, divenuto uno dei leader dell’opposizione parlamentare, ha subito il peso di questo clima politico instabile: quando avrebbe dovuto partire per un viaggio diplomatico in Polonia e negli Stati Uniti, l’ex presidente ha annunciato lo scorso 1 dicembre sul sito di social network “X” È stato arrestato alla frontiera, nonostante avesse ottenuto il permesso di lasciare il territorio.Firmato dal Presidente della Rada.. “Sono lungi dal credere che le guardie di frontiera abbiano agito di propria iniziativalui sta scrivendo. “Nessuno indovina chi ha annullato il documento firmato dal presidente del Parlamento”. Il giorno successivo, i servizi di sicurezza ucraini hanno giustificato la cancellazione di questa visita rischiando “Provocazioni dei servizi speciali russiC’è il rischio che la Russia sfrutti il ​​previsto incontro tra Petro Poroshenko e il primo ministro ungherese Viktor Orban, con presunte posizioni filo-russe. In un messaggio pubblicato sull’applicazione di messaggistica istantanea Telegram, il servizio di sicurezza ucraino ha indicato che Orban ““Ho espresso sistematicamente una posizione antiucraina”. Ed esso era”“Amico di Vladimir Putin”. Da parte sua, l’ex presidente spiega che voleva convincere il primo ministro ungherese a sostenere l’adesione dell’Ucraina all’Unione europea, e ha descritto la decisione come se gli impedisse di lasciare la regione ““pazzo”“Considerando che ha perso la sua credibilità”.“Non solo l’opposizione, ma anche la democrazia in Ucraina”..

READ  Stretta tra l’Ucraina e gli stati membri confinanti, la Commissione europea deve ancora una volta decidere sulla questione del grano.

I crescenti disaccordi all’interno del governo e tra le varie forze politiche del paese costituiscono un’ulteriore minaccia allo sforzo bellico ucraino, mentre gli stessi alleati dell’Ucraina sono divisi sulla natura e sulla portata della guerra. Il direttore del bilancio della Casa Bianca ha avvertito che gli Stati Uniti diventeranno presto “Mancanza di tempo e denaro Per aiutare il Paese assediato a causa della stagnazione della Camera dei Rappresentanti.

Nel suo discorso del 3 dicembre, il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj ha sottolineato la sua fiducia nella vittoria dell’Ucraina e la sua gratitudine a tutti coloro che hanno contribuito a realizzarla: “Ringrazio tutti coloro che non deludono, non sprecano le loro preziose energie argomentando e lavorano per il bene dello Stato”.