Gennaio 22, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La cosca italiana latitante da 20 anni è stata arrestata da Google Maps

La polizia italiana è stata in grado di catturare un latitante con uno strumento tecnologico molto atteso in casi criminali. L’agenzia dice che Gioachino Camino, 61 anni, latitante da 20 anni, è stato arrestato dopo essere stato identificato su Google Maps. Reuters.

Viveva sotto falso nome a Galapagos, a nord-ovest della capitale spagnola, Madrid. La foto del colpevole è stata trovata su un gigantesco dispositivo cartografico americano. È stata scattata davanti a un negozio di frutta locale.

Condannato per un crimine nel 2003

Una sezione della polizia italiana specializzata nella lotta alla mafia ha dichiarato mercoledì che sono stati utilizzati metodi di indagine più tradizionali. Hanno assistito gli inquirenti con la possibilità della presenza di Gioccino Camino in questa città iberica. Google Maps è autorizzato ad autenticarsi.

Il latitante è evaso dal carcere nel 2002 a Roma, la capitale d’Italia. Nel 2003 è stato accusato di reato penale. Attualmente è sotto la custodia della polizia spagnola e potrebbe essere espulso entro la fine di febbraio.

READ  David Bell, bardana shock numero 2 al Kinnick Stadium Iowa