Luglio 14, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Jumbo-Visma affronta Jérôme Pinault dopo i suoi sospetti di doping meccanico: “È questo il tipo di persona che si lascia criticare dagli altri?”

Jumbo-Visma affronta Jérôme Pinault dopo i suoi sospetti di doping meccanico: “È questo il tipo di persona che si lascia criticare dagli altri?”

Nel fine settimana è scoppiata una polemica. Per Jérôme Pinault, ex pilota e capo della squadra B&B Hotels, la squadra Jumbo-Visma ricorrerà a stimolanti meccanici. “Sepp Kuss ha accelerato al Tourmalet due giorni fa 10 km/h più veloce del gruppo davanti a lui dove c’erano pepite come Juan Ayuso… C’è uno spettatore che fa un passo avanti, frena e percorre 10 km/h più velocemente. Nel tormalo. Come lo spieghiamo? Come puoi spiegarmelo?”ha chiesto l’ex pilota del Team Quick-Step sulle onde radio di RMC Sport.

Inizialmente il team Jumbo-Visma non ha voluto prestare molta attenzione a questi seri dubbi. Ma di fronte alle crescenti polemiche e alla ripresa dei commenti di Benault su L’Equipe e sulla stampa olandese, il direttore sportivo Meren Zeman ha preso la parola.

Domanda del giorno Vuelta 2023: i tre leader Jumbo-Visma riusciranno a farsi a pezzi nella terza settimana?

Ma invece di rispondere alle parole di quello che oggi è editorialista di “Les Grandes Gueules du sport”, Zeman si è accontentato di prendere di mira lo stesso Pinot: “Si tratta delle dichiarazioni di un team manager che ha incontrato diversi corridori e staff prima di rendersi conto ad ottobre che stava prendendo in giro tutti (In riferimento alla pausa del team di B&B Hotels lo scorso anno quando diversi passeggeri, tra cui Mark Cavendish, avevano già firmato un contratto, Nota del redattore) Chi ha messo tutte queste persone in una brutta situazione? È una persona che si permette di parlare degli altri?Lo ha detto semplicemente a GCN a margine del secondo giorno di riposo della Vuelta.

READ  WRC Suède - Superbe premiere journée de Thierry Neuville : de la 6e place... à la 1ère !

Una reazione al limite dell’arroganza, che difficilmente potrà aumentare l’indice di popolarità (già bassissimo) della squadra Jumbo-Visma in Francia.

Un’ultima settimana piena di rischi: dopo il terribile Angelero di mercoledì, e se sabato la Vuelta si giocasse sulle piste?