Luglio 25, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Italiano e Sostenibilità”: Settimana della Lingua Italiana in Tunisia

“Italiano e Sostenibilità”: Settimana della Lingua Italiana in Tunisia

Letteratura, cinema, musica e teatro sono al centro della manifestazione culturale e artistica “Settimana della lingua italiana” in Tunisia, che si svolgerà nella sua 23esima edizione dal 16 al 22 ottobre 2023.

Collocata sotto il tema “Italiano e sostenibilità”, la XXIII Settimana della lingua italiana in Tunisia propone 26 attività nella capitale e in altre parti del Paese, tra cui Capes, Hammamet, Moknine, Sfax, Nabeel e Gourba.

L’evento annuale, iniziato lunedì presso la residenza dell’Ambasciatore d’Italia in Tunisia, segna il comunicato stampa dell’Istituto Italiano di Cultura (IIC) di Tunisi, che presenta le principali linee del programma settimanale organizzato dall’ICC e dall’Ambasciata d’Italia . Tunisia, in collaborazione con l’Ambasciata di Svizzera in Tunisia e diverse università tunisine.

La cerimonia di apertura è stata caratterizzata da una mostra celebrativa delle opere del grande scrittore italiano Italo Calvino (1923-1985) e da un concerto di musica classica.

Sei illustratori tunisini illustrano Italo Calvino con il titolo “Calvino: Beyond the Visible”, la cui inaugurazione è prevista martedì sera alla Biblioteca Mille Fouilles (La Marsa). Si tiene in occasione del centenario di Calvino, uno degli autori italiani più letti, i cui libri sono molto apprezzati dai lettori arabi.

“Questo evento ha un ruolo fondamentale nella promozione della lingua e della cultura italiana in Tunisia, che è ammirata e molto studiata in questo Paese, con il quale condividiamo profonde radici storiche e culturali comuni. “, ha annunciato l’Ambasciatore Fabrizio Saggio.

La Settimana della Lingua Italiana di quest’anno segna il ritorno dell’Italia alla Fiera Internazionale del Libro di Tunisi, dopo diversi anni come ospite d’onore.

L’autore Tullio Avoledo è ospite dell’Università di La Manouba e dell’Istituto di Lingue Superiori di Tunisi (ISLT) per parlare del ruolo della letteratura nel progetto delle società future. La Scuola Italiana (Hodierna Istituto Scolastico Italiano GB Hodierna de Tunis) propone una serie di attività e laboratori dedicati alle parole “dimenticate” con Calogero Dornese e Luca Agostino, oltre ad una intensa programmazione teatrale.

READ  Il quotidiano italiano Napoli rivela quando il difensore Kim cambierà quota per unirsi al Man Utd

Luca Agostino, esperto del rapporto tra linguaggio e scienze esatte, terrà inoltre un convegno sul rapporto tra italiano e matematica all’IIC e all’Università El Manar di Tunisi.

L’Università di Sfax ospiterà un convegno sulla diversità linguistica a cura di Daniele Baglioni (professore dell’Università Cà Foscari). Presso l’Università di Cabez sarà proiettato il documentario “Cùntami” di Giovanna Taviani (110′, 2021) sull’arte del racconto orale.

Il siciliano Giuseppe Bonaviri sarà oggetto di un convegno organizzato dall’ISLA a Moknine e all’IIC si terrà una mattinata di studi sul tema “Il Mediterraneo di Bonaviri, felice via di mezzo tra magia e dinamiche culturali sostenibili”.

La musica italiana è nel menù del concerto organizzato dal COMITES-Tunisia, mercoledì 20, ad Hammamet.

Gli Sfax Italian Cinema Days offrono proiezioni di film italiani come il road movie di Giovanna Taviani sulla Sicilia “Sandami” (70′, 2021) e il documentario di Giovanni Pellegrini “Laguneria” (85′, 2022). La bellezza della laguna veneta. “World at Risk” dello svizzero Markus Imhoof è un film documentario di 91′ (2012) sulle problematiche ambientali del nostro pianeta.

La settimana si concluderà con la rappresentazione teatrale in programma il 21 e 22 ottobre a Rio, “El Capella” di Simone Mannino, ispirata a un’opera di Francesco Cavalli (1602-1676), di cui ne rivivono gli ultimi momenti. Imperatore romano Eliocapulo (204-222).