Febbraio 28, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Israele aveva colpito le vicinanze della capitale siriana

Israele aveva colpito le vicinanze della capitale siriana

Il Ministero della Difesa ha dichiarato in un comunicato: “Verso le 11:05 (20:05 GMT) di oggi, il nemico israeliano ha effettuato attacchi aerei dal Golan siriano occupato, prendendo di mira obiettivi nella regione meridionale”, senza menzionare alcuna vittima.

L’agenzia di stampa ufficiale siriana SANA ha scritto in precedenza che “la nostra difesa aerea intercetta obiettivi ostili nelle vicinanze di Damasco”. La televisione di Stato ha aggiunto: “Un attacco israeliano ha preso di mira le vicinanze della capitale, Damasco”.

Israele raramente commenta gli attacchi contro la Siria, ma ha ripetutamente affermato che non permetterà al suo acerrimo nemico, l’Iran, che sostiene il governo del presidente Bashar al-Assad, di espandere la sua presenza lì.

Israele era stato avvertito prima dell’attacco del 7 ottobre: ​​“Ricevere informazioni è una cosa, darle importanza è un’altra”.

Secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani, i raid hanno preso di mira un sito di difesa aerea siriano nella regione di Suwayda, a sud, e nelle vicinanze dell’aeroporto internazionale di Damasco.

L'attacco vicino all'aeroporto è avvenuto 24 ore dopo la ripresa dei voli, che erano stati sospesi dopo l'attacco israeliano di fine novembre, poche ore dopo la riapertura dell'aeroporto in seguito ad attacchi simili del mese precedente, ha detto la ONG con sede a Londra. e dispone di una vasta rete di corrispondenti. in Siria.

Israele ha lanciato centinaia di attacchi aerei sul suo vicino settentrionale dall’inizio della guerra civile in Siria nel 2011, prendendo di mira principalmente le forze appoggiate dall’Iran, compresi i combattenti dell’Ayatollah libanesi, nonché le posizioni dell’esercito siriano.

Ma ha intensificato i suoi attacchi da quando è iniziata la guerra tra Israele e Hamas il 7 ottobre, con l’aumento delle tensioni in Medio Oriente.

READ  Il Belgio vuole iniziare ad addestrare i piloti ucraini sugli F-16 il prima possibile