Luglio 24, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Paris Saint-Germain mette in crisi il Marsiglia (4-0) e vince una “classica” sbilanciata, Kylian Mbappe esce infortunato

Il Paris Saint-Germain mette in crisi il Marsiglia (4-0) e vince una “classica” sbilanciata, Kylian Mbappe esce infortunato

Il Paris Saint-Germain non ha avuto la minima difficoltà a liberarsi dell’Olympique de Marsiglia (4-0), questa sera, domenica, allo stadio Parc des Princes, nella sesta giornata del campionato francese.

I parigini hanno segnato quattro gol contro il Marsiglia in crisi grazie a… Ashraf Hakimi (8′ 1-0), Colore Randall (37′ 2-0) e doppietta Gonzalo Ramos (47′ 3-0, 89′ 4-0).

L’unico lato negativo per i campioni in carica: l’infortunio Kylian MbappeHa subito un infortunio alla caviglia ed è stato costretto a lasciare il campo nel primo tempo.

L’Olympique Marsiglia, in piena crisi e senza allenatore alla guida, è rimasta un po’ indietro contro il Paris Saint-Germain, che a malapena ha fatto il suo lavoro. Questa sconfitta allo stadio Parco dei Principi, la prima in questa stagione, non aiuterà gli affari del club marsigliese, che vive in acque turbolente da una settimana, compresa la partenza del suo allenatore Marcelino.

Il Marsiglia era un po’ fuori dall’acqua nel fine settimana con un buon risultato contro l’Ajax Amsterdam in Europa League giovedì (3-3), e un po’ di più venerdì quando il presidente del Marsiglia Pablo Longoria ha annunciato che sarebbe rimasto alla guida del club. Anche il leader spagnolo era presente al parco per vedere la sua squadra, che ha ampiamente dominato la partita e le è stato negato il possesso palla.

Questa sconfitta conclude una settimana in cui il Marsiglia ha inciampato gravemente dopo il deludente pareggio al Velodromo contro il Tolosa (0-0) domenica scorsa, ma soprattutto dopo un incontro burrascoso il giorno successivo tra dirigenti e associazioni di tifosi, che hanno chiesto le loro dimissioni.

READ  Olanda e Croazia nella terza fascia e Italia nella quarta: il sorteggio di Euro 2024 si preannuncia avvincente

Parigi in passerella

Per il Paris Saint-Germain, che naviga da diverse settimane in acque insolitamente calme, il tempo è sereno. Questo successo lo ha riportato sul podio (terzo) nel campionato francese, per differenza reti con il Monaco (quarto), dietro a Nizza (secondo) e Brest (primo).

Ma l’infortunio alla caviglia della sua stella, Kylian Mbappé, ha messo in ombra la serata parigina. L’attaccante ha segnato otto gol in cinque partite in questa stagione, in quanto l’attaccante si è infortunato alla caviglia sinistra durante un contatto con il difensore Leonardo Balerdi (sesto posto). Dopo essersi spostato avanti e indietro tra le linee laterali e il campo, è uscito ed è tornato negli spogliatoi, ed è stato sostituito da Goncalo Ramos (31).

Questo errore dell’argentino è stato il motivo del primo gol del Paris Saint-Germain: nell’angolo destro dell’area di rigore, Achraf Hakimi ha tirato una palla ad effetto che si è fermata nell’incrocio dei pali di Pau Lopez (ottava posizione).

Due gol fantastici in due partite per il difensore, pieno di fiducia, che ci fa dimenticare la sua complicata seconda stagione al Paris Saint-Germain, segnata fuori dal campo da un’accusa di stupro.

Serie di primizie

Il resto della partita è stato una serie di primati per il club parigino: ha scelto l’attaccante Kolo Moani, anche lui di Bondy come Mbappe. classico Segnare il suo primo gol in maglia rossoblù.

Attento in area, l’ex giocatore del Francoforte ha aperto sulla ribattuta alla sua seconda partenza. Ha tirato una palla dalla destra nella porta vuota (37′) dopo che un tiro di Hakimi ha trovato il palo.

READ  Brian Reimer lancia le qualificazioni dell'Anderlecht: "I miei giocatori sono come animali in gabbia"

Senza i tifosi privati ​​del viaggio e nello stadio Parc des Grands Soirs decorato all’inizio della partita con un enorme Tifo, i giocatori dell’allenatore ad interim Jacques Abardonado hanno continuato a cadere, nonostante alcuni tentativi, come quello di Vitinha contro la traversa (al minuto 24). ). Una goccia d’acqua nell’oceano.

All’inizio degli spogliatoi, il Paris Saint-Germain ha continuato il suo slancio, con l’attaccante Gonzalo Ramos che ha segnato il primo gol dopo il primo assist di Ousmane Dembélé. Il suo cross arriva sul primo palo con un colpo di testa dell’attaccante portoghese (47′), che realizza una doppietta a fine gara con un cross di RKM (89′).

A completare il quadro, il giovane francese Bradley Barcola (21 anni) si è schierato per la prima volta con Luis Enrique, che ama sempre le sorprese, e ha lasciato Vitinha in panchina. Park gli ha fatto una standing ovation quando se n’è andato (83esimo), ed è stato sostituito da Nordi Mukele, che era tornato da marzo.

La seconda partita record in una settimana dopo la vittoria sul Dortmund (2-0), per la versione di Luis Enrique del Paris Saint-Germain, che ha subito alcuni fallimenti, soprattutto contro il Nizza lo scorso fine settimana (sconfitta per 3-2).

Mentre il tecnico spagnolo avvisa i suoi giocatori:Componente emotiva“In questo tipo di partite, Luis Enrique doveva essere rassicurato, dieci giorni prima della trasferta di Newcastle in Champions League.