Febbraio 8, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il loro conto è stato addebitato … da € 91.373, “la bolletta normale è di € 4.000 a € 5.000”

Due agricoltori di Landifay-et-Bertaignemont, a Thiérache, hanno prelevato 91.373 euro dal proprio conto aziendale, segnaliamo Borsisti del nuovo Aisne.

Quando Denise (nome fittizio) osserva l’origine dell’antagonista, si rende presto conto che proveniva originariamente da EDF. “Lunedì stavo facendo i miei calcoli, e quando ho acceso il computer, ho visto subito che qualcosa non andava: il calcolo era troppo rosso”, sorride l’operatore, troppo tardi. “Potremmo leggere che l’account è stato addebitato da EDF e chiederci se non si tratti di una truffa”.

Immediatamente, cercano di contattare un consulente EDF per cercare di capire il problema. “Il conto normale è tra i 4.000 e i 5.000 euro. Abbiamo un’azienda agricola di patate di medie dimensioni per il dipartimento. Utilizziamo principalmente frigoriferi, e il costo deriva soprattutto da quello”, spiega la coppia.

Al termine della telefonata, il consulente EDF lo invia alla sua banca, che non apre fino al giorno successivo. “Non abbiamo dormito, ci siamo chiesti come avremmo fatto”.

Una volta che la loro banca apre martedì, effettuano i rimborsi. Contemporaneamente, 48 ore dopo, ricevono una mail che permette loro di capire cosa c’è che non va, il che solleva un po’ la coppia: “C’è davvero un problema con gli indici registrati”, si legge nel messaggio.

“è un [le conseiller EDF] Comprendiamo perfettamente che questo può essere un grosso problema per te. Da parte mia, ho appena chiamato il mio capo in modo che si prendesse cura di lei rapidamente. Se necessario, contatta la tua banca per chiedere loro di annullare il processo e ovviamente copriremo eventuali costi sotto forma di gesto di buona volontà. »

READ  Fibra ottica in Belgio: perché accelera la sua diffusione?

“Trovo assurdo che non ci sia protezione, e nessuno si accorga che c’è un’anomalia”, conclude la vittima. Alla fine, i soldi vengono rimborsati. Dennis e Michelle stanno ancora aspettando quanti costi potranno richiedere. Solo allora possono concentrarsi sulle vacanze.