Maggio 18, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Consiglio di Stato italiano pubblica un importante accordo RATP

L’accordo da ப 4 miliardi copre un’operazione di undici anni di autobus urbani e regionali da parte di Autoline Toscan, una sussidiaria di RATP Dev.

Il Consiglio di Stato italiano ha verificato la regolarità del bando per la gestione di autobus urbani e box in Toscana e ha pubblicato il big deal da 44 miliardi vinto dalla RATP nel 2016, ha sottolineato giovedì il gruppo.

Secondo la RATP, la sentenza dovrebbe porre fine a una battaglia legale durata cinque anni condotta dalla rivale rivale Mobit (filiale delle Ferrovie Italiane FS).

Coinvolti 3000 autobus

L’accordo da 44 miliardi, siglato formalmente nell’agosto 2020, prevede undici anni di attività per autobus urbani e regionali da parte di RATP Dev (Autolinee Toscane, società controllata da RATP Dev, filiale del Gruppo per le Attività Competitive al di fuori di Ile- storia del monopolio francese). ) Si tratta di circa 3.000 autobus, di cui 2.100 da ammodernare durante il periodo contrattuale, con 90 depositi e 5.300 dipendenti distribuiti in tutta la Toscana.

“Undici anni di contratto decorreranno dalla data di ripresa del servizio” Un portavoce ha detto che la data sarà fissata dalla Regione Toscana, tenendo conto del tempo necessario per il trasferimento di personale, depositi e attrezzature tramite RATP Dev.

Guarda anche – Sciopero RATP: manifestazione contro l’apertura della competizione a Parigi

READ  Evergrande, impantanata nel debito della Cina, sta lavorando di nuovo su più di 10 progetti immobiliari