Luglio 20, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il belga Ilan van Wilder mette all’angolo Pogacar e Roglic e si presenta con Trois Vallées Varésines

Il belga Ilan van Wilder mette all’angolo Pogacar e Roglic e si presenta con Trois Vallées Varésines

Il belga del team Soudal Quick Step ha accompagnato i favoriti della manifestazione nell’ultimo giro dell’impegnativo circuito locale prima”Parto come postino”. Dopo aver resistito all’accelerazione Tadej Pogacar A 12 km dall’arrivo, Van Wilder si infila nelle ruote di un gruppo di… Primoz Roglic, Richard Carapaz, Enrique Mas, Alexander Vlasov O Michele Boschi.

Queste belle persone si guardarono e cominciarono a tubare. Van Wilder ha poi giocato tutto ciò che aveva a 9 miglia dalla porta per estendere il primo divario significativo. Nonostante gli ultimi chilometri complicati e una nuova intesa all’interno del gruppo degli inseguitori, Van Wilder si è presentato da solo sulle strade di Varese per vincere la 102esima edizione della classica italiana.

Autore di un attacco nell’ultimo chilometro, il campione olimpico Richard Carapaz si è classificato secondo, precedendo di pochi metri un gruppetto guidato da Vlasov, al terzo posto davanti a Roglic e Pogacar.

Ilan van Wilder è il primo belga a vincere le Trois Vallées Varésines da allora Eddy Merckx Nel 1968. Ha ottenuto la terza vittoria della sua carriera dopo aver vinto la tappa e la classifica finale del Giro di Germania.

Dodicesimo nella tappa finale dell’Italia e a soli 23 anni, Van Wilder vanta un risultato convincente e incoraggiante per il resto della sua carriera.

READ  Mercato: Clinton Mata (Club Brugge) in OL - Francia - Olympique Lyonnais