Febbraio 3, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

‘I tifosi non sanno cosa succede dietro le quinte’: l’avvocato di Roberto Martinez critica la Federcalcio belga

Jesse de Bretter, l’avvocato di Roberto Martinez, è tornato sulle circostanze che hanno spinto il catalano a lasciare la nostra nazionale.

Tempo di lettura: 2 minuti

unSei anni dopo, in semifinale di Coppa del Mondo e primo posto nel ranking FIFA, Roberto Martinez decide di lasciare la nave belga. Dopo essere stato ferocemente criticato dopo il disastro dei Devils in Qatar, il catalano ha annunciato rapidamente la sua partenza dal suo incarico.

Pochi giorni dopo questo annuncio, che ha fatto scorrere molto inchiostro, Jesse De Bretter, l’avvocato di Martinez, ha rivisitato le circostanze di questa partenza. Secondo lui, la Confederazione belga è l’unica responsabile… e presto se ne pentirà. “Roberto Martínez è stato il miglior allenatore della storia del Belgio”, ha dichiarato candidamente l’avvocato al microfono di Spurza. “Questa partenza è una grande perdita per il calcio belga. Ma i tifosi non sanno cosa sta succedendo dietro le quinte. Prima la federazione annuncia di volerlo estendere. Poi non lo fai. All’improvviso mandi un segnale che qualcosa non va. Di questa indecisione do la colpa alla Federazione. Per allungare deve arrivare la volontà da entrambe le parti. Quando la federazione è gestita in questo modo succedono fraintendimenti come questo. Roberto è un allenatore che si rispetti. Dopo il negli ultimi sei anni, penso che abbia un rapporto più stretto con i leader. Ma alcune persone sono contente di questa partenza. Questo indica una mancanza di riconoscimento … “

READ  Sale la tensione tra Trossard e De Zerbi: il Red Devil è escluso dall'allenamento con il Brighton