Ottobre 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

‘Eroina’, ‘La più grande di tutti i tempi’: molte star rendono omaggio a Serena Williams

Serena Williams, dopo la sua eliminazione al terzo turno agli US Open, ha annunciato venerdì, in lacrime, che potremmo non vederla mai più sul campo da tennis, poiché ha costruito una delle carriere più prolifiche di tutti gli sport.

chiedere Riconsidererai la tua decisione di andare in pensione? , “Non credo, ma non si sa mai”, ha risposto il 23 volte campione del Grande Slam. L’americano ha appena perso contro l’australiana Agla Tomljanovic (46° posto mondiale) 7-5, 6-7 (4/7), 6-1.

In realtà non lo sappiamo mai. Ma molte star, compresi alcuni amici intimi, non hanno aspettato un vivace tributo all’occasione.

“Campione. Eroina. Leggenda per sempre!”La star televisiva Oprah Winfrey ha twittato quando l’ex first lady degli Stati Uniti Michelle Obama ha accolto una “ragazzina Compton” che è diventata “Uno dei più grandi sport di tutti i tempi”.

“È stato un onore continuare il tuo viaggio. Voglio solo ringraziarti per essere una tale fonte di ispirazione per così tante persone”Scritto dalla star dell’NBA LeBron James.

Serena Williams, che compirà 41 anni il 26 settembre, ha annunciato all’inizio di agosto che presto avrebbe smesso di gareggiare, senza dire dove e quando. Il New York Major, che ha vinto nel 1999 all’età di 17 anni, il suo primo dei suoi 23 titoli del Grande Slam, sembrava la via d’uscita perfetta.

“E’ stato un viaggio fantastico”licenziato, spostato.

“Grazie papà, so che mi stai guardando, grazie mamma (che era sugli spalti), grazie a tutte le persone che mi hanno supportato in tutto questo tempo, oh mio Dio, sono passati decenni”“Non sarei Serena senza Venere, quindi grazie Venere,” disse, prima di scoppiare completamente in lacrime, riferendosi alla sorella maggiore.

READ  David Beckham presenta una Maserati unica creata in onore di Miami

Quattro finali

Dal suo primo incontro professionistico a Quebec City nel 1995 (nessun accordo, perdendo al primo turno dei playoff), Serena Williams si è scrollata di dosso gli ostacoli del suo sport, che è diventata la regina incontrastata in 27 stagioni… anche se lei fallisce per una piccola unità di titoli record nei Grandi Slam detenuti dall’australiana Margaret Court (24).

Dopo il suo ultimo titolo major (Australia 2017) e la nascita di sua figlia Olympia pochi mesi dopo, dal suo matrimonio con il co-fondatore di Reddit Alexis Ohanian, ha giocato altre quattro finali (Wimbledon e US Open 2018, Wimbledon e US Open 2019 ) senza poter vincere il suo trofeo.

Poi gradualmente si è allontanata dal ring. Negli ultimi anni ha giocato solo pochi tornei all’anno dando la priorità ai grandi tornei, poiché oltre al ruolo di madre si è dedicata sempre di più alle sue attività collaterali, in particolare nella moda e nel mondo, piuttosto che tennis.

Essendo stata fuori dal ring da quando si è ritirata per infortunio nel primo round di Wimbledon 2021, è tornata a sorpresa quest’estate nel Major on Grass, dove è stata eliminata di nuovo al primo round.

Poche settimane dopo, dopo aver perso al secondo turno a Toronto e al primo a Cincinnati, ho quindi deciso di mettere via le racchette.

N.1 del mondo per 319 settimane in totale, in sei anni (la prima volta l’8 luglio 2002, l’ultima nella settimana dell’8 maggio 2017), si è classificata 605a solo la sera del suo ritiro.

Ciao Serena

Solo Martina Navratilova (332) e Stevie Graf (377) hanno trascorso più tempo in cima alla piramide del tennis femminile.

READ  Formula 1 | Horner: Perez avrebbe finito due turni

Tra il suo primo titolo nel 1999 a Parigi e il 73° e la finale ad Auckland nel 2020, Serena Williams, la più giovane di una famiglia di cinque ragazze, ha dominato il ring quasi incontrastata. Ha guadagnato $ 94,8 milioni di guadagni nei tornei.
Un viaggio infernale per un giocatore nato a Saginaw (Michigan) che è cresciuto a Compton, un quartiere a lungo violento della grande Los Angeles.

Con la sua forza e volontà ha piegato tutti i suoi principali avversari, dalla sorella Venus ad Ashleigh Barty, comprese le sue grandi rivali Maria Sharapova, Victoria Azarenka, Justin Henin, Amelie Mauresmo, Kim Clijsters, Jennifer Capriati, Martina Hingis, Monica Seles o Steffi Graf.

La sua testardaggine sarebbe stata più dominante se non fosse stato per alcuni gravi problemi fisici e di salute (inclusa un’embolia polmonare che gli è quasi costata la vita nel 2011).

Oltre al record delle Major, Serena Williams salterà anche il Grande Slam (ha vinto il Grande Slam quello stesso anno). Tuttavia, ha realizzato un’impresa che da allora ha portato il suo nome due volte: “Serena Slam”, ovvero vincere i quattro tornei del Grande Slam di seguito, ma in un biennio (2002-2003 e 2014-2015).