Maggio 16, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Energia: l’Unione Europea si rifiuta di pagare il gas in rubli e si prepara a staccarsi da Mosca

Porre fine all’embargo petrolifero

I ministri hanno anche scambiato una moratoria graduale sugli acquisti di petrolio e prodotti petroliferi russi pianificata dall’Unione europea per prosciugare i finanziamenti europei per la guerra guidata dal Cremlino in Ucraina. Ma nessuna decisione è stata presa.

Si sta lavorando a un nuovo pacchetto di sanzioni, ma non era questo l’argomento dell’incontroha detto Barbara Bombelli.

Stiamo lavorando a un nuovo pacchetto di sanzioniIl commissario Simpson ha confermato.

Martedì a Strasburgo si terrà una riunione della Facoltà (tutti i delegati, ndr).A margine della sessione parlamentareLa presidente Ursula von der Leyen spiegherà cosa è stato fatto‘, ha indicato.

E penso che la Commissione proporrà un sesto pacchetto di sanzioni

Il suggerimento èLa sua versione finale sarà approvata dalla Commissione martedìLo ha detto una fonte europea all’Afp.

Penso che domani (martedì) la commissione proporrà un sesto pacchetto di sanzioni, compreso il ritiro del petrolio russoLo ha detto il ministro tedesco Robert Habeck.

La proposta sarà presentata agli Stati membri per l’adozione mercoledì. “Non so se sarà possibile entro la fine della settimanaTuttavia, ha osservato il ministro tedesco.

Un funzionario europeo ha affermato che se i 27 paesi accetteranno questa misura, lo stop agli acquisti di petrolio e prodotti petroliferi dalla Russia sarà graduale, in un periodo da sei a otto mesi, ma con misure con effetto immediato, in particolare una tassa trasporto in cisterna.

L’Unione Europea ha già imposto un divieto al carbone russo e chiuso i suoi porti alle navi russe, ad eccezione del trasporto di idrocarburi.

READ  le dispositif militaire russe renforcé au cours du week-end, selon le Pentagone

I principali importatori di combustibili fossili dalla Russia (gas, petrolio greggio, prodotti petroliferi, carbone) sono Germania, Italia, Paesi Bassi e Francia.