Luglio 3, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Enel italiana investirà 170 miliardi di euro entro il 2030

La società energetica italiana Enel ha annunciato mercoledì che intende investire 170 miliardi di euro in green change tra il 2021 e il 2030, con un aumento del 6% rispetto al suo piano precedente. “Il gruppo prevede di raccogliere un totale di 210 miliardi di euro di investimenti complessivi tra il 2021 e il 2030, di cui 170 miliardi di euro saranno investiti direttamente dal Gruppo Enel e 40 miliardi da terzi”, ha affermato Enel in una nota.

Il gruppo prevede anche un obiettivo decennale di “emissioni nette zero” per le “emissioni dirette e indirette” dal 2050 al 2040. “Il valore creato dal gruppo per i suoi clienti porterà a una riduzione del 40% dei loro costi energetici e dell’80% della loro impronta di carbonio entro il 2030”. “Attendiamo con impazienza i dieci anni dell’obiettivo di decarbonizzazione totale del Gruppo (…) e continueremo a crescere in modo rinnovabile”, ha dichiarato in una nota l’amministratore delegato di Enl Francesco Storres.

Enal, una delle prime aziende energetiche a fare una svolta eco-sostenibile, ha una controllata specializzata nelle energie rinnovabili, con Enel Green Power, in cui il gruppo investe molto. Enal Green Power punta a generare 145 gigawatt di energia rinnovabile entro il 2030.

Detenuta al 23,6% dallo Stato italiano, Enel ha annunciato un anno fa l’intenzione di accelerare i propri investimenti nelle energie rinnovabili, con un pagamento di quasi 17 17 miliardi entro il 2023. L’energia rinnovabile rappresenta attualmente il 49% della produzione totale di Enel, pari al 39% della fonte di calore. E il 12% di origine nucleare.

READ  Un tabaccaio italiano ruba un gratta e vinci vincente del valore di 500.000 euro