Campania Cava de' Tirreni Cronaca

Danneggiamento e oltraggio a pubblico ufficiale, arrestato 43enne

Inveiva contro i passanti e tirava calci alle vetrine, arrestato pregiudicato a Cava de’ Tirreni.

Cava de’ Tirreni: il personale del locale Commissariato P.S. ha tratto in arresto R.P., di anni 43, già noto alle forze dell’ordine, resosi responsabile dei reati di resistenza, lesioni, minacce, oltraggio a pubblico ufficiale e danneggiamento di struttura pubblica.

A seguito di segnalazione pervenuta al “113”, che riferiva della presenza di una persona sul Corso Umberto I, intenta ad inveire contro i passanti e a tirare calci alle vetrine, gli agenti hanno rintracciato l’uomo, in evidente stato di alterazione,  presso il pronto  soccorso del vicino Ospedale, in prossimità della guardiola delle Guardie Giurate. 

Alla vista degli operatori di Polizia,il pregiudicato ha reagito in modo violento e solo a fatica il personale intervenuto riusciva a fermarlo e a renderlo innocuo. Nella colluttazione gli agenti hanno riportato contusioni  ed escoriazioni refertate con una prognosi di dieci giorni. 

I danni riscontrati alla struttura sanitaria riguardano invece il vetro dell’ impianto antincendio all’ingresso del pronto soccorso   e due pannelli della copertura.

L’uomo è stato successivamente condotto presso gli uffici del  Commissariato. Lo stesso, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato in stato di  arresti domiciliari presso la sua abitazione, in attesa del rito direttissimo.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi