Gennaio 22, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Covid-19: ridotta a 24 ore la validità della RT-PCR e dei test antigenici per la salute – online tutte le news dalla Martinica

Anche la validità della RT-PCR e dei test antigenici per il passaggio della salute è stata ridotta a 24 ore, in Martinica, dal 29 novembre 2021.

Come in Francia continentale, la validità della RT-PCR e dei test antigenici per la corsia della salute è stata ridotta a 24 ore, in Martinica, dal 29 novembre 2021. Invece di 72 ore per i test RT-PCR e 48 ore per i test antigenici.

Ricordiamo che ci sono 3 modi per ottenere un permesso sanitario. Il primo è la vaccinazione, a condizione che le persone abbiano un programma di vaccinazione completo.

Il secondo è l’evidenza di un test RT-PCR o antigene negativo inferiore a 24 ore. I test di screening Covid-19 restano gratuiti in Martinica, che resta in stato di emergenza sanitaria, fino al 31 dicembre. Gli autotest (a pagamento) eseguiti sotto la supervisione di un farmacista sono riconosciuti come prova di un permesso sanitario, ma non nell’ambito dei valichi di frontiera tra paesi, in particolare all’interno dell’Unione europea. Per il viaggio sono accettati solo test RT-PCR e/o antigeni.

Il terzo è il risultato di un test RT-PCR o antigene positivo che certifica il recupero da Covid-19, che ha almeno 11 giorni e meno di 6 mesi.

Evoluzione tessera sanitaria

Dal 15 dicembre cambiano le regole sulla tessera sanitaria solo per le persone dai 65 anni in su e per le persone che sono state vaccinate con Janssen. Queste persone devono avere il loro richiamo, dal momento in cui sono ammissibili (6 mesi dopo l’ultima iniezione per il primo mese e 1 mese per il secondo mese) e alla fine di un periodo massimo di 4 settimane aggiuntive. Dopo questo periodo, il loro codice QR verrà disattivato automaticamente.

READ  Il sangue finto è una nuova arma per sconfiggere zanzare e malaria

Luoghi in cui si applica il permesso sanitario:
– Strutture sportive, di intrattenimento e culturali (sale per spettacoli, parchi divertimento, sale da concerto, festival, palazzetti dello sport, stadi, sale giochi, biblioteche e centri di documentazione, o anche cinema);
– attività di ristorazione commerciale (bar e ristoranti, compresi gli anfiteatri), ad eccezione della ristorazione collettiva o del consumo di piatti pronti;
– fiere e seminari professionali;
– servizi e istituzioni sanitarie, sociali e medico-sociali, per le persone che accompagnano o visitano le persone che risiedono in tali servizi e istituzioni nonché per coloro che vi soggiornano per cure programmate;
– trasporto aereo;
– Negozi e centri commerciali con una superficie di oltre 20.000 metri quadrati, per decisione del governatore del dipartimento;
– Mercatini di Natale (salvo decisione contraria del governatore);
– L’accesso alle strutture ricettive come campeggi o circoli turistici è subordinato alla tessera sanitaria, con un solo esame all’inizio del soggiorno;
I conservatori hanno la possibilità di rendere obbligatorio il nulla osta sanitario nei luoghi in cui le persone si riuniscono o in occasioni, come ad esempio i mercati.