Febbraio 3, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Costo dell’energia: 4 operatori di rete valloni vogliono aumentare le loro tariffe del 15%

Di fronte a un aumento significativo dei loro costi, quattro operatori di rete (Resa, AIEG, AIESH e REW) hanno chiesto alla Walloon Energy Commission (Cwape) il permesso di aumentare di circa il 15% da gennaio 2023, ha riferito mercoledì Le Soir. Solo gli Orchi manterranno i loro prezzi.

Le tariffe degli operatori di Grid Distribution (GRD) nel sud del Paese e congelate per cinque anni (dal 2019 al 2023) sono state esaminate durante l’ultima analisi di Cwape. Quattro distributori valloni: Resa (gas ed elettricità nella provincia di Liegi), rete elettrica di Wavre, AIEG (elettricità nei comuni di Andenne, Gesves, Ohey, Rumes e Viroinval) e AIESH (elettricità a Beaumont, Chimay, Couvin, Froidchapelle, Momignies e Sivry-Rance) – tuttavia, ha appena presentato all’autorità di regolamentazione la richiesta di una revisione (al rialzo) della sua tariffa a partire da gennaio 2023″.La metodologia di determinazione dei prezzi ci consente di richiedere una revisione del reddito autorizzato se si verificano circostanze eccezionali durante il periodo regolamentare, a condizione che abbiano un impatto duraturo e significativo sulla nostra condizione finanziaria e che tali circostanze siano al di fuori del nostro controllo.Spiega Roger Le Bussy, amministratore delegato di Wavre Energy Network.

I gestori della rete di distribuzione menzionano in particolare l’indicizzazione salariale, l’aumento dei prezzi dei materiali e l’aumento dei costi energetici. Il presidente di Cwape, Stéphane Rene, conferma di aver ricevuto queste quattro richieste. I suoi team li stanno esaminando e prenderanno una decisione entro metà dicembre.

READ  Le batterie per auto elettriche sono una soluzione ideale... in poche condizioni