Aprile 24, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Cosa sono queste salsicce?”: Miss Germania è vittima di molestie elettroniche a causa delle sue origini

“Cosa sono queste salsicce?”: Miss Germania è vittima di molestie elettroniche a causa delle sue origini

Miss Germania 2024 ha visto il suo sogno trasformarsi in un incubo. Non ha avuto il tempo di assaporare la sua vittoria quando è stata vittima di commenti sessisti e xenofobi.

Afame Schonauer, 39 anni, è un architetto e madre di due figli. Originaria dell'Iran, si è trasferita in Germania all'età di sei anni.

Sin dalla sua incoronazione, la signorina è stata vittima di violente critiche riguardanti il ​​suo fisico e il suo patrimonio. “Cos'è questo budino orientale di 39 anni?“,”“Quando vedi Miss Germania, inizi a capire l'enorme saggezza dei talebani quando si tratta di abbigliamento femminile”, “Miss Germania è il risultato di 12 anni di lavoro.”“, possiamo leggere su X (ex Twitter).

Abameh si è affrettato a rispondere sui social media promuovendo il messaggio di pace: “Sono tedesco. Mostriamo insieme quanto è diversificata la Germania. Non puoi combattere l'odio con l'odio, ma con l'amore“.

Dal 2019, le elezioni di Miss Germania si sono distinte tenendo conto principalmente della personalità e dell'impegno dei candidati, piuttosto che degli standard fisici. Ad esempio, Afamey Schooner ha fondato un’organizzazione che difende le donne oppresse.

Questa ondata di odio nei confronti delle donne scomparse – e delle donne in generale – non è nuova. Anche Miss France lo ha riconosciuto qualche settimana fa… per via dei suoi capelli, che gli internauti considerano troppo corti. Eve Gill sarebbe molto androgina. Il Presidente della Repubblica, Macron, lo ha difeso pubblicamente: “È folle pensare che le persone possano diffondere discorsi di odio perché abbiamo i capelli corti. Abbiamo ancora un po' di noia“.

READ  "Ci ricorda la dentiera": Hélène Darroze è perplessa dal suggerimento del candidato Top Chef

Francia, Germania, Portogallo e anche il Giappone non sono certamente più al sicuro dalle molestie online.