Gennaio 24, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Banda italiana tradita da Google Street View 20 anni dopo

A volte la tecnologia è buona: grazie a una foto scattata dal sito di Google Street View nella cittadina delle Galapagos vicino a Madrid in Spagna, il capo della mafia siciliana Gioccino Camino è stato scoperto 20 anni dopo. Difensore. L’ex Capo, ricercato per omicidio dal 2002, si è sposato e ha cambiato nome in Manuel, cuoco e titolare dell’attività ortofrutticola El Hurto de Manu (Orto di Manu).

La polizia siciliana sapeva che si trovava in Spagna, ma solo il navigatore di Google Maps è riuscito a localizzarlo: lo si vedeva chiacchierare fuori dal negozio e il suo volto poteva essere sfocato. Il suo ristorante ‘La Cosina de Manu’, che serve cucina siciliana… I ricercatori hanno passato queste foto con le immagini trovate sulla pagina Facebook. Manu, noto anche come Camino, era vestito da chef ma si poteva vedere con una riconoscibile cicatrice sulla guancia.


io Per saperne di più: Virus mafioso: quando il corona virus beneficia della criminalità organizzata in Italia


Camino è stato arrestato il 17 dicembre, ma non è stato fino a mercoledì Le Journal La Repubblica Fornite ulteriori informazioni. Tuttavia, la Procura di Palermo ha qualificato le circostanze per l’arresto: “Trovare latitanti non è come passare le nostre giornate su Google Maps, ha detto al Vo Guardian l’avvocato Francesco Lo. Abbiamo fatto molte lunghe ricerche prima di questo e ci ha portato in Spagna. Eravamo sulla strada giusta, come ci ha confermato Google Maps.

READ  Giorgio Parisi, teorico italiano premio Nobel