Luglio 21, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Verviétois si è classificato secondo al primo Campionato del mondo di frittura ad Arras

Verviétois si è classificato secondo al primo Campionato del mondo di frittura ad Arras

Il 7 ottobre si sono svolti ad Arras, nel nord della Francia, i primi Campionati mondiali di frittura. Nilofer Bahadir, verviétoise, espatriata con la famiglia a Cannes da quattro anni, è scesa al secondo posto nella categoria fritti originaria riservata ai professionisti. Scelta tra una settantina di candidati, sabato ha dovuto preparare le patatine dal vivo alla Grand-Place di Arras, perché nel suo stand del mercato coperto di Forville lo sa fare bene: sbucciate e tagliate a misura. Cotto nel petto di manzo, ecc.

“Siamo arrivati ​​finalisti e siamo arrivati ​​secondi. Abbiamo avuto qualche problema con la friggitrice. L’anno prossimo parteciperemo sicuramente e vinceremo. Qui non sapevamo come sarebbero andate le cose. Siamo arrivati ​​con il petto di manzo e erano dotati di fornello a induzione, ma avevamo bisogno di una padella…la temperatura non era l’ideale,” Secondo suo marito, Mehdi Sanei, ora sous chef esecutivo del Carlton, che oggi è il suo “impiegato”. “Siamo contenti del viaggio, contenti di ciò che abbiamo ottenuto. È stato un evento molto bello, il primo campionato mondiale di avannotti. C’è così tanta gente, è pazzesco!…Quindi il corso è più importante del titolo.”

La regina delle patatine fritte a Cannes

Vale davvero la pena raccontare la storia di questa coppia, che dopo 36 anni trascorsi a Verviers è partita per vivere nel sud della Francia. Hanno fatto questa scelta di vita perché Mehdi voleva lavorare nei “palazzi”. Al loro arrivo, entrambi iniziarono a lavorare alla Martinez, “Per noi era un altro mondo, un hotel leggendario che ospita il Festival di Cannes e le star….”

Ma nonostante ciò, Nilufer ha una voglia matta di patatine fritte! “Eravamo a nostro agio al sole, al mare, ecc. Ma mia moglie è sempre stata una fan delle patatine fritte, quando vivevamo a Verviers andavamo 3 o 4 volte a settimana a prenderle, era il suo hobby. Qui al Sud andavamo di qua e di là a mangiare, e ogni volta le patatine non erano ben preparate… Allora mia moglie mi ha detto: Ci occupavamo di vendere patatine fritte, ma le patatine originali, “quelli vecchi… come” lo sapevamo da bambini!

READ  La Corea del Nord deve “annientare” la Corea del Sud e gli Stati Uniti se iniziano un conflitto armato: “Se il nemico sceglie lo scontro…”

Dopo aver trovato buone materie prime e essersi assicurato un posto nel mercato di Fourville (con il sostegno del sindaco), La frie d’or è nata un anno e mezzo fa. “Abbiamo iniziato un piccolo progetto che non sembrava un granché: uno stand con un paio di tavoli e un rimorchio dietro. Ma una cosa tira l’altra e si è evoluta. È diventato il punto d’incontro di tutti i belgi a Cannes. Oggi mia moglie è un po’ la regina delle patatine fritte”.

Raccontando la loro storia, Mehdi vuole trasmettere un messaggio di speranza alla gente di Vervetoys dopo le prove che hanno dovuto affrontare, come le inondazioni. “Siamo di Cannes perché ci hanno accolto e ci hanno permesso di creare la nostra attività e svilupparci… ma saremo sempre Verviétois, è nel nostro DNA. Vogliamo inviare un messaggio di speranza alla gente di Verviétois e dire loro: non sapete cosa porterà il domani, quindi fate quello che vi mettete in mente e partite! “