Luglio 14, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Sospettato omicidio 2Pac, 27 anni dopo: Jada Pinkett Smith reagisce all’arresto, ‘Finalmente alcune risposte’

Sospettato omicidio 2Pac, 27 anni dopo: Jada Pinkett Smith reagisce all’arresto, ‘Finalmente alcune risposte’

Un sospettato è stato accusato dell’omicidio del 1996 della leggenda del rap Tupac Shakur, che non è mai stato risolto e continua a incuriosire gli appassionati di musica, ha annunciato venerdì un pubblico ministero davanti a un giudice di Las Vegas.

Jada Pinkett Smith ha condiviso sui suoi social media di sentirsi sollevata dal fatto che qualcuno sia ritenuto responsabile dell’omicidio di Tupac Shakur, 27 anni dopo il fatto.

27 anni dopo gli eventi, un sospetto fu accusato dell’omicidio del rapper Tupac

Venerdì sera, l’attrice ha pubblicato su Instagram una breve ma concisa reazione all’arresto di un sospettato di omicidio 2Pac. Infatti, Duane “Kevy D” Davis è stato arrestato e accusato dell’omicidio dell’artista a Las Vegas. La questione è rimasta stagnante per anni.

La moglie di Will Smith ha scritto: “Ora spero che potremo ottenere alcune risposte e una conclusione. Riposa in pace Buck.”

Jada Pinkett Smith risponde all’arresto di un sospettato di omicidio 2pac. ©Instagram

La storia dell’amicizia tra Tupac Shakur e Jada Pinkett risale a molto tempo fa. In effetti, erano molto amici negli anni ’80 e ’90 quando sono cresciuti insieme e sono stati vicini fino all’età adulta.

Jada ha a lungo insistito sul fatto che non sono mai stati romantici, anche se molti fan ne dubitano ancora oggi.

2Pac è diventato un artista di riferimento sulla costa occidentale americana dopo una carriera tanto breve quanto impressionante, prima di essere ucciso a colpi di arma da fuoco nel settembre 1996 a Las Vegas, in circostanze che rimangono poco chiare. Aveva 25 anni.