Giugno 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Prova: Huawei Watch Fit 3

Prova: Huawei Watch Fit 3

Non ci arriveremo oltre: dovrai guardare da vicino questo nuovo orologio Huawei per assicurarti che non sia un Apple Watch. Il Fit 3 non si accontenta quindi del prezzo dell’originalità, ma il suo prezzo è più vantaggioso di quello del suo bell’esemplare. Inoltre, questo orologio non è compatibile solo con gli iPhone, ma anche con i telefoni Android.

Xiaomi ci è riuscita recentemente con lo Smart Band 8 Pro, e ora anche Huawei con il Fit 3: copiare spudoratamente il design dell’Apple Watch. Ovviamente i cinesi fanno ancora fatica a resistere e, nel caso del dispositivo Apple, la cosa non è del tutto incomprensibile: l’Apple Watch è effettivamente da diversi anni l’orologio più venduto al mondo – digitale e analogico, ovviamente .

Tre punti forti

La forma dello schermo, il design della corona, il posizionamento del microfono, dell’altoparlante e del pulsante laterale, nonché un’ampia selezione di cinturini in nylon, pelle e “sintetici”, sono tutti presenti. Come se non bastasse la somiglianza con l’Apple Watch, anche i quadranti del Fit 3 sembrano molto familiari. Ecco perché, qualunque sia il colore scelto, il quadrante Activity Rings è un’imitazione dell’anello Move di Apple e il quadrante Blooming imita il quadrante Flowers Move.

completamente? NO. interessante? Senza dubbio. Perché oltre a tutti i gadget premium e spesso pubblicizzati di Cupertino, Watch Fit 3 ha anche alcune funzionalità con cui l’Apple Watch non può competere. Ciò vale anche al contrario, ma su questo torneremo più avanti. I forti Fit 3 hanno compatibilità con iOS e Android (con iPhone ad essi collegati), batteria scollegata e batteria auto includono un settembre e un giorno (l’Apple Watch dovrebbe ricaricarli tutti) e – come sostentamento – il prezzo. Huawei Watch Fit 3 è in vendita a 159,99 euro, mentre il “più economico” Apple Watch (modello SE) costa 279 euro.

Non mancano i quadranti per il nuovo orologio. ©Huawei

Una corona che funziona davvero

Il Fit 3 ha un piccolo display AMOLED da 1,82 pollici. Questo lo rende un incrocio tra l’Apple Watch SE e l’Watch Series 9. La cassa è realizzata in lega di alluminio spessa 9,9 mm. L’orologio nel suo insieme pesa solo 26 grammi. Da notare anche la presenza di una funzionale corona digitale, che permette di ruotare tra le opzioni. Tuttavia, il fatto che la corona possa effettivamente ruotare non è ovvio: non è il caso del OnePlus Watch 2, ad esempio, ed è un vero difetto ai nostri occhi. Quindi è interessante notare che Huawei non ha lesinato su questo punto.

READ  Un veicolo spaziale senza equipaggio danneggiato di ritorno dalla Stazione Spaziale Internazionale sulla Terra

Per l’interfaccia Huawei ha optato senza attirare l’attenzione per la cosiddetta Grid Vision di Apple watchOS: uno schermo pieno di piccole icone rotonde di app che possono essere ingrandite utilizzando la Digital Crown. Se ingrandisci il più possibile, i nomi delle app appariranno anche sul Fit 3, il che è molto utile. Tuttavia, notiamo che la nitidezza dello schermo ha i suoi limiti, anche se la qualità complessiva dell’immagine è molto buona per questa fascia di prezzo. Apple ha recentemente aggiunto anche un menu a watchOS. Non l’abbiamo trovato (ancora) nel Fit 3.

Utilizzando la Digital Crown (rossa in alcuni modelli) è possibile navigare facilmente attraverso tutti i menu e le applicazioni. ©Huawei

Aggiungi processo

Come si conviene ad uno smartwatch, il Fit 3 è un pratico complemento ad uno smartphone. Notifiche, messaggi di testo e altre notifiche vengono trasmesse in modo pulito e, se non hai un cellulare a portata di mano, sarai anche in grado di effettuare chiamate tramite il gadget (ovviamente entro la portata del Bluetooth di entrambi i dispositivi, poiché eSIM brilla per la sua assenza). La qualità del suono è molto ragionevole, purché non si tenga l’orologio (leggi: microfono incorporato) troppo vicino alla bocca.

Inoltre ci sono ovviamente tutte le solite funzionalità, come contapassi, sensore di frequenza cardiaca, misurazione della saturazione di ossigeno (SpO2), esercizi di respirazione, registrazione del sonno, ciclo mestruale e ovviamente numerosi programmi di allenamento. Vale anche la pena notare l’app Stay Fit, che offre una panoramica chiara che ti aiuta a raggiungere il peso desiderato contando le calorie e monitorando il tuo deficit calorico. L’app funziona in stretta collaborazione con il diario alimentare dell’app Huawei Health sul tuo smartphone e ovviamente tiene conto anche dei passi compiuti quotidianamente, degli allenamenti e di altre attività. Inutile dire che il raggiungimento di questi obiettivi richiede una certa disciplina: fisica e amministrativa attraverso l’aggiunta precisa dei pasti.

READ  È più probabile che la generazione Z controlli le informazioni online, ma sembra anche più probabile che creda a notizie false secondo The News Movement
©Huawei

Schemi di formazione

Se questo non fa per te, puoi ovviamente anche semplicemente registrare i tuoi allenamenti. Watch Fit 3 include cinque nuove discipline (tra cui basket, paddle e persino e-sport) e ora supporta più di cento sport, sia indoor che outdoor. In quest’ultimo caso viene determinato anche il percorso percorso, grazie al modulo GPS integrato.

L’originale è Huawei TruSport, un algoritmo che ti offre un programma di allenamento personalizzato. In base ai tuoi cicli di attività completi per la giornata, Fit 3 ti suggerirà un allenamento più leggero o più intenso e, se il tempo in quel momento è brutto, l’orologio cercherà automaticamente un’attività indoor più adatta, se ti piace. Ciò non significa che devi rimanere completamente in casa, poiché l’orologio è completamente impermeabile fino a 5 ATM.

Ci vuole un po’ di tempo per abituarsi alla versione Android di Huawei Health, cioè l’applicazione completa per smartphone in cui vengono raccolti tutti i dati di misurazione, che non può essere semplicemente scaricata dal Google Store, ma deve essere installata tramite l’AppGallery del produttore. Questo è un po’ più complicato e dovrai anche dare il consenso più spesso, ad esempio quando è disponibile un aggiornamento. In Apple è ancora possibile trovare l’app Huawei nell’App Store per iPhone.

©Huawei

Visto che siamo in tema di app, tieni presente che l’intero ecosistema indossabile di Huawei è molto più limitato di Wear OS (Google) e watchOS (Apple). Nell’AppGallery del Fit 3 abbiamo trovato un totale di otto applicazioni, ovvero una calcolatrice e un’applicazione per il controllo remoto della fotocamera dello smartphone, ma anche soluzioni per consultare/ordinare Google Maps, Google Calendar e Spotify tramite l’orologio, tra gli altri. Fortunatamente il Fit 3 dispone già di numerose app, molte delle quali sono già state recensite in questo articolo. Altre funzioni incluse includono meteo, torcia elettrica, stress, bussola, ma anche timer e cronometro.

READ  Warzone 2: Tutte le informazioni sul nuovo gioco Battle Royale di Call of Duty | Xbox Uno

Conclusione

Durante i nostri test dell’Huawei Watch Fit 3, abbiamo riscontrato che era impossibile evitare il confronto con l’Apple Watch. Esternamente gli orologi sono appena distinguibili l’uno dall’altro! Ci sono molte somiglianze anche in termini di funzionalità, anche se l’Apple Watch ha il grande vantaggio di poter estendere queste funzionalità quasi all’infinito tramite app scaricabili. Il Fit 3 dovrebbe fare a meno di un simile ecosistema, ma le app disponibili, soprattutto quelle dedicate alle attività di registrazione, sono abbastanza adeguate. Il vantaggio principale è l’ottima autonomia per almeno sette giorni (senza contare che dieci minuti di ricarica bastano per un giorno in più!). Nel complesso, l’Huawei Fit 3 potrebbe sicuramente essere un’alternativa interessante, poiché è molto più economico. Ciò è particolarmente vero per gli utenti Android, poiché i loro smartphone non sono ancora supportati dall’Apple Watch.

Prezzo indicativo: da 159,99 euro