Agosto 15, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Problemi negli aeroporti: questa è la situazione in Belgio

Nei tre giorni di sciopero sono stati effettuati 217 dei 533 voli di linea di Brussels Airlines, circa il 40% del totale. La maggior parte dei 40.000 passeggeri coinvolti ha potuto partire per la propria destinazione grazie al cambio di prenotazione.

Tempo di lettura: 3 minuti

IlLa compagnia aerea ha detto che le operazioni sono riprese e tornate alla normalità domenica mattina a Brussels Airlines dopo uno sciopero di tre giorni da parte del personale di bordo e dei piloti. A causa di questo movimento sono stati cancellati un totale di 316 voli, colpendo 40mila passeggeri. L’impatto finanziario di questa azione sindacale è ancora sconosciuto.

Nei tre giorni di sciopero hanno potuto operare 217 dei 533 voli di linea, ovvero circa il 40% del totale. La maggior parte dei 40.000 viaggiatori colpiti ha potuto partire per la propria destinazione grazie a una nuova prenotazione. Alcuni partiranno domenica e poi nei prossimi giorni, motivo per cui i voli devono essere così affollati.

I piloti e l’equipaggio di cabina della Brussels Airlines hanno iniziato il loro sciopero giovedì. Si è concluso sabato sera. Il conflitto sociale è continuato dalla scorsa estate all’interno dell’azienda, con i dipendenti che hanno subito carichi di lavoro significativi. La prima mossa è avvenuta a dicembre, con uno sciopero di 24 ore. Ora che il turismo è rimbalzato dopo la pandemia di coronavirus, i dipendenti affermano di essere oberati di lavoro e chiedono una riduzione del loro carico di lavoro. Da parte sua, la società si è detta aperta a riprendere le trattative con i sindacati.

Charleroi

In Ryanair, diversi sindacati di assistenti di volo e assistenti di volo hanno chiesto una pausa da venerdì e per diversi giorni in Spagna, Portogallo e Belgio. Sabato in Italia e in Francia sono iniziati gli scioperi.

Sabato in Francia, 36 degli 80 voli normalmente operati da Ryanair con personale francese sono stati cancellati, ha detto all’AFP Damien Morgues, un rappresentante del sindacato SNPNC, che ha chiesto il trasferimento di 300 assistenti di volo e assistenti di volo in Francia.

“Quando hanno visto incombere lo sciopero, hanno iniziato a darci acqua sugli aerei, che è una delle cose che chiediamo da molto tempo. Tre giorni fa abbiamo ricevuto due litri d’acqua per ogni dipendente in tutta Europa”. In precedenza, lo era “, ha detto Damien Morges. Dobbiamo portare la nostra acqua a bordo”, sottolineando che il primo requisito era “salari e condizioni di lavoro”.

In Francia, è l’aeroporto di Marsiglia – dove Ryanair ha installato cinque aerei – quello più colpito sabato dal traffico con una quindicina di voli cancellati, ovvero “il 25% del programma giornaliero di Ryanair in aeroporto. Aumenta un ‘impatto limitato’ “.



Secondo Ryanair Scorebuddy, che elenca tutte le cancellazioni di voli della compagnia aerea low cost irlandese, l’aeroporto belga di Charleroi è stato il più colpito, con 44 voli di ritorno cancellati sabato. Questa domenica, solo il volo per Marsiglia sarà interessato dalla cancellazione.

READ  Belgio in allerta caldo: trova le previsioni regione per regione