Luglio 3, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Presto saremo in grado di memorizzare i nostri dati nel nostro DNA

Ci stiamo avvicinando al momento in cui saremo in grado di memorizzare i nostri dati nel nostro DNA. Questo progresso lo devono a Microsoft. Il suo dipartimento di ricerca ha trovato un modo per leggere e scrivere i dati in formato DNA più velocemente. Questa scoperta è un altro passo per consentire a questa tecnologia di passare dal laboratorio alla commercializzazione. C’è ancora un aspetto negativo: il costo di utilizzo.

Microsoft rivoluziona il concetto con un chip super veloce

DNA come supporto di memorizzazione dei dati? Potresti averne sentito parlare prima. I biologi erano interessati aDNA come supporto di memorizzazione dei dati. Dalla prima dimostrazione della memorizzazione dei dati nel DNA con il lavoro di Joe Davis, che nel 1980 ha codificato una runa germanica nel genoma dei batteri, le cose sono molto cambiate.

I ricercatori hanno imparato a memorizzare i dati nel DNA. Purtroppo, scrivendo questi dati Troppo lento e costoso. Microsoft Research ha proposto un nuovo modo di scrivere il DNA sintetico usandoChip 1000 volte più veloce di prima.

Questo progresso farà risparmiare notevolmente il costo della scrittura. Il ritorno sarà molto maggiore.

In una dichiarazione condivisa con TechRadar Pro, un portavoce di Microsoft ha dichiarato: “Il prossimo passo naturale è costruire la logica digitale sul chip per consentire il controllo individuale di milioni di punti polari per scrivere kilobyte al secondo di dati nel DNA. Ci aspettiamo che la tecnologia raggiunga reti che contengono Miliardi di elettrodi possono immagazzinare megabyte al secondo Dati nel DNA. Pertanto, le prestazioni e il costo dell’archiviazione dei dati nel DNA saranno molto più vicini alle prestazioni e al costo di adesivi magnetici“.

READ  Apple doit-elle proponente un iMac 27 pouces avec une puce silicone ?

DNA consente l’archiviazione sicura dei dati più sensibili

Il problema dei dati diventa ogni giorno più grande. Stimato a ca Ogni giorno vengono generati 2,5 milioni di gigabyte. consumo di dati Raddoppia circa ogni due o tre anni.

Presto ci sarà un problema con luogo Per contenere questi insiemi di dati e anche Materiali Come il silicio, vengono regolarmente utilizzati per creare dischi rigidi e altri dispositivi di archiviazione. Fondamentalmente, il nostro flusso di dati è molto maggiore della nostra capacità di archiviarli.

Per far funzionare questa modifica, è necessario un modo per memorizzare i dati in un formato Contenitori densi piccoli Nell’archiviazione dei dati perché i data center occupano molto spazio.

Questa soluzione dovrebbe essere in grado di Trasferimento e archiviazione dati rapidi I nostri media più costosi per decenni senza rompersi. Quindi il DNA è perfetto.

Come funziona ?

Come sai, il linguaggio informatico è Binario È usato solo uno e zero. Come si ottiene nel DNA? Il nostro DNA è fatto di Quattro basi chimicheAdenina (A), guanina (G), citonese (C) e timina (T). È semplicemente possibile convertito in Questi uno e zero in questi quattro caratteri per memorizzare i dati.

Inoltre, Microsoft non mette tutte le uova nello stesso paniere: con Project Silica, anche l’azienda punta su Archiviazione 3D dati. Se Microsoft consente di fare progressi reali, c’è ancora una risposta per l’azienda a cui rispondere: come Tagliare i costi ?