Maggio 26, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L'orologio del passeggero più ricco del Titanic è stato venduto all'asta per una cifra record

Un orologio d'oro trovato sul corpo del passeggero più ricco del Titanic è stato venduto all'asta sabato per 1,175 milioni di sterline (1,37 milioni di euro), un record per un oggetto legato alla famosa nave, secondo la casa d'aste britannica Henry Aldridge & Son.

L'importo pagato da un acquirente americano supera la stima pre-vendita pubblicata, compresa tra 100.000 e 150.000 sterline (da 116.000 a 175.000 euro).

Ciò supera il precedente record per un manufatto del Titanic venduto all'asta per 1,1 milioni di sterline, stabilito da un violino nel 2013, secondo la casa d'aste.

La mostra Titanic arriva al Tour et Taxis da venerdì fino al 20 maggio

La custodia del violino è stata venduta sabato per 360.000 sterline (420.000 euro) durante la stessa asta dell'orologio.

Questo pezzo con incise le iniziali JJA apparteneva all'uomo d'affari americano John Jacob Astor, morto all'età di 47 anni nell'affondamento del Titanic nelle prime ore del 15 aprile 1912.

All'epoca considerato uno degli uomini più ricchi del mondo, con una fortuna di 87 milioni di dollari, che oggi ammonterebbero a diversi miliardi, annegò sulla nave dopo aver visto la sua nuova moglie, Madeleine, su una scialuppa di salvataggio.

Titanic, oggetto di perenne fascino

Nei suoi ultimi momenti, è stato descritto mentre fumava una sigaretta in compagnia di un altro passeggero, lo scrittore americano Jack Futrell, entrambi tra i 1.500 morti a bordo del Titanic.

Il suo corpo fu ritrovato il 22 aprile 1912, insieme al suo orologio da tasca in oro 14 carati.