Febbraio 8, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Eurogruppo italiano Laminations vuole quotarsi in borsa

Eurogroup Laminations, produttore italiano di componenti per motori elettrici, ha annunciato l’intenzione di farlo Partecipa al mercato azionario Da Milano.

La transazione offre un collocamento privato con investitori qualificati senza un’offerta pubblica. Verranno creati un massimo di 250 milioni di nuove azioni mediante aumento di capitale mediante annullamento dei diritti di opzione preferenziali. Anche l’azionista di controllo, Euro Management Services (EMS). Fondo francese Diegehau CapitalVenderà anche obbligazioni per un importo non specificato.

EMS manterrà il controllo della società dopo la transazione, in particolare grazie ai diritti di voto multipli. L’Eurogruppo rileva che il flottante è superiore al minimo richiesto per il mercato azionario italiano. Secondo Reuters dovrebbe essere tra il 30% e il 40%.

L’agenzia di stampa rileva inoltre che l’importo complessivo della mossa potrebbe essere di 400 milioni di euro. L’offerta dovrebbe iniziare a febbraio.

Le banche JPMorgan, BNP Paribas, Intesa Sanpaolo e Uncredit agiscono in qualità di coordinatori globali e joint bookrunner.

Alto aumento

Nel luglio 2020 Tikehau Capital ha firmato un accordo per acquisire una partecipazione del 30% in Euro Group.

L’azienda italiana mostra un forte tasso di crescita. Il fatturato si è attestato a 651 milioni di euro nei primi nove mesi del 2022, dopo i 557 milioni dell’intero esercizio 2021. Nel tempo, il suo Ebitda margin è passato dal 10,7% all’11,8%. Era del 7,4% nel 2019.

Il gruppo vanta un portafoglio ordini di 5 miliardi di euro. In cantiere anche altri 2,5 miliardi di contratti ancora in discussione.