Luglio 3, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La NASA ha lanciato una sonda che potrebbe salvarci da una collisione di asteroidi

Secondo le informazioni, nel mondo ci sono più di 600.000 asteroidi nel nuovo sistema solare. Di questi, 20.000 sono vicini alla Terra e 800 sono nella lista dei rischi dell’Agenzia Europea. Distrarre un asteroide dalla collisione con la Terra è qualcosa che viene studiato da molti progetti e organizzazioni, come abbiamo già dimostrato qui.

L’agenzia spaziale statunitense (NASA) ha lanciato una sonda che verifica la possibilità di una deviazione di un asteroide dall’orbita terrestre, per entrare in collisione con un piccolo pianeta alla velocità di 24mila chilometri orari.

La NASA ha documentato più di 27.500 asteroidi di varie dimensioni vicino alla Terra.

Questa è solo una prova, l’asteroide bersaglio non rappresenta una minaccia per la Terra, ma la missione è presa sul serio dalla NASA. Thomas Zurbuchen, direttore della divisione scientifica della NASA, ha affermato che la NASA ha elencato più di 27.500 asteroidi di varie dimensioni vicino alla Terra, “nessuno dei quali rappresenterà una minaccia per i prossimi 100 anni”.

Gli esperti stimano che solo il 40% degli asteroidi abbia un diametro di 140 metri o più. La missione, soprannominata DART, ha lasciato la base Vandenberg in California a bordo di un razzo SpaceX Falcon 9. L’astronave è più piccola di un’auto e ha due alti pannelli solari. Un asteroide delle dimensioni di un campo da calcio (circa 160 metri di diametro) dovrebbe colpire il prossimo autunno, tra circa 10 mesi, a 11 milioni di chilometri dalla Terra.

L’asteroide si chiama Demorphos ed è una luna in orbita attorno a un asteroide più grande chiamato Didymos (780 metri di diametro). Per circumnavigare l’asteroide più grande, Dimorphos impiega 11 ore e 55 minuti. Gli scienziati sperano di restringere l’orbita in circa 10 minuti.

READ  Recensione ViewSonic XG320U: monitor Ultra HD 144Hz da 32 pollici per PC, PS5 e serie Xbox

L’orbita di Didimo attorno al Sole può anche essere leggermente alterata, a causa della relazione gravitazionale della sua luna, lasciandola fuori dal possibile corso della Terra.

Il costo totale della missione – il primo lancio interplanetario di Elon Musk per la NASA – è di 330 milioni di dollari (circa 293 milioni di euro).

Leggi anche…