Giugno 21, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La morte del presidente iraniano: Türkiye commenta la causa dell’incidente dell’elicottero

Ankara, che domenica sera ha inviato un drone turco Akinci sulla zona dell’incidente, ha dichiarato lunedì che il suo aereo ha permesso di localizzare il relitto dell’elicottero su cui viaggiava Raisi, scoperto all’alba nell’Iran nordoccidentale.

Il presidente Erdogan, che si vanta regolarmente dello sviluppo dell’industria della difesa turca, lunedì sera ha accolto con favore il “ruolo attivo” svolto dall’apparato turco.

La morte di Ebrahim Raisi, presidente autoritario e ultraconservatore dell’Iran: una figura oscura divenuta uno dei peggiori strumenti di repressione

L’elicottero Bell 212 del presidente iraniano è scomparso nel primo pomeriggio di domenica mentre sorvolava una ripida zona boscosa in condizioni meteorologiche difficili con forte pioggia e nebbia.

Tra i nove passeggeri dell’elicottero c’erano anche il ministro degli Esteri iraniano Hossein Amir Abdollahian, il governatore della provincia dell’Azerbaigian orientale e l’imam capo della regione, nonché il direttore della sicurezza del presidente e tre membri dell’equipaggio, tutti morti.

Lunedì l’Iran ha dichiarato cinque giorni di lutto nazionale.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato una giornata di lutto nazionale. Il presidente turco ha dichiarato in un discorso televisivo: “Durante la riunione del gabinetto, abbiamo deciso di dichiarare una giornata di lutto nazionale nel nostro Paese per condividere il profondo dolore che sta soffrendo il popolo iraniano”.

“Offriamo ancora una volta le nostre condoglianze ai nostri fratelli iraniani”, ha detto Erdogan, che lo aveva detto lunedì, aggiungendo: “Pregate per la misericordia di Dio per il mio caro collega e fratello” Ibrahim Raisi.