Agosto 17, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La principessa Basma Bint Saud liberata dopo tre anni di carcere

Un’organizzazione per i diritti umani nel Regno dell’Arabia Saudita ha annunciato, sabato, che le autorità saudite hanno rilasciato una principessa imprigionata senza accusa da quasi tre anni a Riyadh.

Nell’aprile 2020, la donna d’affari di 57 anni e personalità ben nota, Basma Bint Saud, ha lanciato un appello al re Salman e al principe ereditario Mohammed bin Salman, chiedendo il suo rilascio per motivi di salute.

Basma Bint Saud e sua figlia Suhoud, detenute da marzo 2019, sono state rilasciateLo ha detto su Twitter l’organizzazione londinese ALQST, specializzata in Arabia Saudita.

Nessuna accusa è stata mossa contro di lei in nessun momento mentre era in detenzione“La Ong ha aggiunto, deplorata”.trascurare“Le autorità responsabili della salute della principessa.

Promemoria

Basma Bint Saud è stata arrestata prima di un viaggio in Svizzera per ricevere cure, secondo una fonte vicina alla sua famiglia. La natura della malattia di cui soffri non è stata rivelata.

Secondo la sua famiglia, la principessa Basma, il figlio più giovane del defunto re Saud bin Abdulaziz, era famosa per aver preso posizioni a favore delle riforme e denunciare le violazioni in Arabia Saudita.

La principessa saudita era detenuta nella prigione di Al-Ha’ir, vicino a Riyadh, che è nota per contenere molti detenuti politici.

READ  Il 'killer di valigie' arrestato a Bali e accusato a Chicago | globalismo