Dicembre 10, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La polizia arresta gli hacker dietro false pagine di supporto Apple

Gli hacker lavorano da due anni e hanno avuto accesso agli account di diverse centinaia di persone.

Il Servizio di sicurezza dell’Ucraina (SSU) ha annunciato di aver arrestato cinque persone sospettate di coinvolgimento nel gruppo internazionale di hacking”FeniceGruppo che effettuava attacchi di phishing utilizzando siti di supporto fasulli impersonando siti Apple.Phoenix è specializzato nel controllo remoto di dispositivi mobili tramite attacchi di phishing.

Le SS riferiscono che i sospetti vivevano a Kiev, nel nord dell’Ucraina, ea Kharkiv nell’est. Il servizio dice che i cinque sospetti hanno una laurea in ingegneria. Durante gli arresti, la polizia ha anche sequestrato una grande quantità di computer tra cui telefoni cellulari, computer e strumenti utilizzati dal gruppo.

Il phishing è continuato per almeno due anni e ha permesso agli hacker di accedere con successo agli account di diverse centinaia di persone. Phoenix ha anche offerto servizi di hacking a distanza di telefoni cellulari a privati. La bolletta è stata pagata tra $ 100 e $ 200. Infine, gli hacker sbloccano i telefoni che sono stati trovati o rubati. Una volta sbloccato, il gruppo ha rivenduto i dispositivi.

Le SS ritengono che le cinque persone arrestate in relazione a questa indagine costituiscano l’intero Phoenix Group. Tuttavia, le indagini proseguiranno per stabilire se siano state coinvolte anche altre persone. Phoenix dovrà ora affrontare accuse di violazione di sistemi informatici e reti nei tribunali ucraini.

READ  Posiziona un router Wi-Fi per un'efficienza ottimale