Aprile 18, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

In mare aperto si imbatte in una balena sul punto di esplodere

In mare aperto si imbatte in una balena sul punto di esplodere

Animali – “L'abbiamo vista a centinaia di metri di distanza. Era come una montagna”. Giovedì 14 marzo, una strana massa nera fluttuante al largo dell'isola norvegese di Andoja, a 300 chilometri dal circolo polare artico, ha suscitato la curiosità di un gruppo di pescatori , prima di scoprire che si trattava della carcassa di una megattera, sul punto di esplodere.

“Faccio il pescatore da 27 anni, ma non ho mai visto niente di simile prima. Ho visto carcasse di balene sull'acqua e sulla terra, ma così.”, Dag Rydland ha detto al quotidiano norvegese Dagbladetuno dei tanti media locali interessati alle foto della scoperta, le ha immediatamente pubblicate sull'account Facebook del pescatore Che potete scoprire nel video in cima all'articolo.

I pescatori ammettono di non essere rimasti attorno alla balena gonfia per paura che esplodesse. Una paura popolare che ha in parte fondamento scientifico, ma che però ne ha esempi estremamente rari Alcuni casi segnalati Video diffusissimi che hanno impressionato i social network negli ultimi anni.

Odore “orribile”.

Il gonfiore della carcassa di una balena è un fenomeno impressionante, ma generalmente banale.

“Una balena morta inizierà a decomporsi circa 24 ore dopo la morte. Quando le cellule vengono private dell'ossigeno, muoiono. I batteri iniziano quindi a decomporre gli organi interni, aiutati dal calore ambientale intrappolato all'interno del corpo grazie all'efficacia isolante di lo strato di grasso che avvolge la balena.L'azione dei batteri produce gas che rimangono intrappolati nell'animale., Il team di ricerca e formazione sui mammiferi marini (GREMM) spiega: Québec.

READ  La sonda Orion è in orbita attorno alla Luna

Da giovedì 14 marzo gli scienziati norvegesi hanno potuto esaminare il corpo al largo dell'isola di Andoya. Non preoccuparti di un'esplosione, poiché la maggior parte dei gas si dissiperà gradualmente attraverso gli spazi vuoti. “Ma se qualcuno arrivasse con un grosso coltello, per esempio, e lo pugnalasse, potrebbe esserci un'esplosione.” Lo spiega a NRK Public Media Nils Owen, specialista di megattere e ricercatore presso l'Istituto norvegese di ricerca marina.

Per gli abitanti del villaggio di Blake, al largo della cui costa è stato ritrovato il corpo, il pericolo principale resta l'odore ” Eccezionale “ I grandi mammiferi si diffondono dopo la morte. “Non posso descriverlo, ma non è proprio un profumo.” dice Nils Owen. Ciò non è privo di ironia, dato che le ossa di balena vengono utilizzate nella produzione di cosmetici…

Nel dicembre 2014, una vacanza in comune ha vissuto una giornata lunga 17 metri, su una spiaggia a Saintes-Maries-de-la-Mer (Bouches-du-Rhône), attenta ai media e attaccata il più possibile agli schermi. Esplosione. La carcassa Alla fine è stato rimosso e spostato al centro espositivo.

Vedi anche su HuffPost: