Ottobre 16, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il gruppo di lavoro degli Stati Uniti raccomanda che gli adulti di età pari o superiore a 60 anni non debbano assumere aspirina ogni giorno per prevenire malattie cardiache o ictus

martedì, il Il gruppo di lavoro ha pubblicato una bozza di rapporto Si raccomanda agli adulti di età compresa tra 40 e 59 anni che sono ad alto rischio di malattie cardiache – ma non hanno una storia della malattia – di decidere se iniziare a prendere l’aspirina in base alle loro circostanze individuali.

Questa è la prima volta che il team ha raccomandato agli adulti di età superiore ai 40 anni di parlare con i loro medici dell’assunzione di aspirina per la salute del cuore.

La bozza afferma che gli adulti di età superiore ai 60 anni non dovrebbero iniziare a prendere l’aspirina per prevenire malattie cardiache e ictus perché le nuove prove negano i potenziali svantaggi e benefici, ha affermato il panel.

“Le prove recenti sono chiare: l’inizio di un regime giornaliero di aspirina non è raccomandato per le persone di età pari o superiore a 60 anni per prevenire il primo infarto o ictus”, ha affermato il dott. Xien-Weng Cheng, membro del team in una dichiarazione. “Tuttavia, questa raccomandazione del gruppo di lavoro non è per le persone che stanno già assumendo l’aspirina per un infarto o un ictus, altrimenti dovrebbero continuare a farlo a meno che non venga detto dal loro medico”.

La bozza di raccomandazione è stata rilasciata per un commento pubblico e può essere presentata da ora fino all’8 novembre.

È una malattia cardiaca? La principale causa di morte Negli Stati Uniti provoca 1 decesso su 4. Sebbene sia stato dimostrato che l’aspirina giornaliera a basso dosaggio riduce il rischio di infarto o ictus in alcune persone, ciò comporta il rischio di sanguinamento nello stomaco, nell’intestino e nel cervello, ha affermato il team. . Il rischio di sanguinamento aumenta con l’età.

“L’uso quotidiano di aspirina può aiutare a prevenire infarti e ictus in alcune persone, ma può anche causare gravi effetti collaterali come emorragie interne”, ha affermato in una nota il membro del team John Wong. “È importante per le persone di età compresa tra 40 e 59 anni che non hanno una storia di malattie cardiache avere una conversazione con il proprio medico per decidere se è giusto che inizino a prendere l’aspirina”.

READ  Biden afferma che "dobbiamo ancora fare di più" per raggiungere 66 milioni di persone non vaccinate negli Stati Uniti - Live | Notizie americane

Quando la task force ha raccomandato per l’ultima volta l’uso quotidiano di aspirina nel 2016, la decisione di iniziare a prendere basse dosi di aspirina è stata definita “separata” per le persone di età compresa tra 60 e 69 anni. A quel tempo, si raccomanda di lavorare dal 50% al 59% degli adulti di età compresa tra il 10% o più a rischio di malattie cardiache e l’aspirina a basse dosi giornaliere che non aumenta il sanguinamento.

Il nuovo progetto di raccomandazione migliorerà la task force Raccomandazione finale 2016 per l’uso di aspirina Prevenire le malattie cardiache e il cancro al colon, ma la nuova bozza si concentra solo sulla prevenzione delle malattie cardiache e richiede ulteriori ricerche sull’assunzione di aspirina per prevenire il cancro al colon.

Altri gruppi hanno precedentemente sottolineato i benefici della riduzione dei rischi giornalieri dell’aspirina.

Nel 2019, l’American College of Cardiology e l’American Heart Association Linee guida pubblicate Dicendo che Non sono più raccomandate basse dosi giornaliere di aspirina Come preventivo per gli anziani che non sono ad alto rischio o che hanno malattie cardiache esistenti.
Nel 2018, a Tre studi pubblicati sul New England Journal of Medicine La regolamentazione giornaliera dell’aspirina a basso dosaggio suggerisce che non fornisce benefici significativi per la salute delle persone anziane sane. Al contrario, può causare loro gravi danni.