Settembre 28, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Questo è l’aspetto di Apple Car, secondo AI

Il vero Arlesian, il presunto veicolo elettrico e/o autonomo su cui Apple sta lavorando da diversi anni, sta alimentando molte speculazioni.

Se nessuno sa esattamente cosa Mela auto Alcuni hanno tentato di creare display fantasiosi basati sull’estetica minimale del marchio Apple. Giovanni Murilloun designer industriale che insegna al California College of the Arts in California ha avuto un’idea migliore: chiedere a un’IA di immaginare un’auto Apple.

Per fare questo, ha usato DALL-E 2, un’intelligenza artificiale in grado di creare opere d’arte fotorealistiche da descrizioni in linguaggio naturale. John Mauriello gli ha chiesto di lavorare sul design di un’auto sportiva con il riferimento estetico per il MacBook e il Magic Mouse. Ha perfezionato il suo ordine affermando che il DALL-E 2 si è ispirato al lavoro di Jony Ive, l’ex capo del design di Apple che ha lavorato al più grande successo commerciale del marchio dai tempi dell’iPhone.

L’auto Apple creata da AI DALL-E 2 si ispira al MacBook. © Giovanni Murillo

L’IA mostra una “immaginazione” alquanto limitata

L’interpretazione data dall’AI ha risposto in pieno alla richiesta di uno stile raffinato a lui tanto caro mela. Il veicolo sviluppato da DALL-E 2 mostra linee semplici e a tutto tondo con una finitura grigio metallizzato tipica dei MacBook. Si potrebbe anche essere sorpresi dal conservatorismo dell’IA in cui ci si può aspettare più suggestione di qualsiasi ostacolo. Infatti ilMela auto Il DALL-E 2 che ci propone è sicuramente accattivante e futuristico, ma ha un’aria di deja-vu. Ciò è chiaramente dovuto al rispetto delle precondizioni imposte da John Murillo, che di sfuggita indica che il margine di improvvisazione di questa IA non potrebbe essere più modesto.

READ  01:47 - La Francia si unisce al programma di esplorazione lunare della NASA

© Giovanni Murillo

Per più di sei anni, al produttore di iPhone è stato attribuito il merito di voler lanciare un’auto elettrica con funzioni autonome più o meno avanzate. Questa vettura sarà sprovvista di pedali e volante e non sarà offerta come vettura singola ma come servizio di transfer condiviso.