Luglio 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

OpenAI GPT lancia la missione per correggere GPT-4

OpenAI GPT lancia la missione per correggere GPT-4
CriticGPT per corriger GPT-4?

L’intelligenza artificiale generativa (AI) continua a mostrare i suoi limiti, ma cerca costantemente di superarli. Con questo in mente, OpenAI ha appena presentato CriticGPT, un nuovo modello di intelligenza artificiale progettato per rilevare errori nel codice generato da GPT-4. Questa svolta potrebbe rappresentare un punto di svolta nel miglioramento della qualità dei modelli linguistici di grandi dimensioni, che rappresenta una sfida importante per l’industria dell’intelligenza artificiale.

Basato su GPT-4 e addestrato utilizzando il framework RLHF (Reinforcement Learning from Human Feedback), CriticGPT ha dimostrato prestazioni impressionanti, secondo i suoi progettisti. Sempre secondo OpenAI, gli utenti che ricevono aiuto da CriticGPT per la revisione del codice generato con ChatGPT superano quelli che non lo fanno nel 60% dei casi, con un miglioramento significativo nella precisione e nell’affidabilità del codice prodotto.

Processo di formazione rigoroso

Lo sviluppo di CriticGPT prevede un ampio processo di formazione su un grande volume di dati di codice contenenti errori. Sono stati utilizzati formatori umani per introdurre intenzionalmente bug nel codice e fornire esempi di feedback, simulando così il rilevamento reale dei bug. Secondo questo testo.

Questo approccio ha consentito a CriticGPT di sviluppare una maggiore capacità di identificare i problemi nel codice generato dall’intelligenza artificiale. I risultati sono stati interessanti: CriticGPT è stato più efficace del 63% rispetto a ChatGPT nel rilevare i bug, un miglioramento significativo che potrebbe avere importanti implicazioni per lo sviluppo di software basato sull’intelligenza artificiale.

Restrizioni continue

Nonostante questi sviluppi promettenti, CriticGPT non è privo di limitazioni. Il modello è stato addestrato principalmente su stringhe di codice brevi e non è stato ancora testato su attività lunghe e complesse, il che potrebbe limitarne l’utilità negli scenari di sviluppo reali.

READ  Fai attenzione a questo terribile malware bancario, ecco come proteggerti

Inoltre, come molti modelli di intelligenza artificiale, CriticGPT non è immune al fenomeno delle allucinazioni, che a volte porta a generare risposte errate. Queste sfide evidenziano la necessità di un miglioramento continuo e di un’attenta valutazione prima di qualsiasi potenziale integrazione negli strumenti di sviluppo tradizionali.

Previsioni future

Sebbene OpenAI non abbia annunciato piani immediati per rendere CriticGPT disponibile al pubblico, il suo sviluppo apre interessanti prospettive per migliorare i modelli di intelligenza artificiale esistenti. Nota inoltre di sfuggita che l’intelligenza artificiale generativa è spesso sinonimo di “sbagliato fino al punto”!

La potenziale integrazione di questa tecnologia in ChatGPT potrebbe migliorare significativamente la qualità e l’affidabilità del codice generato dall’intelligenza artificiale, a vantaggio della comunità di sviluppatori e dell’industria tecnologica nel suo insieme. Nel frattempo: fate attenzione all’intelligenza artificiale, che dovrebbe essere sempre soggetta a un occhio critico, guidato dalla naturale intelligenza umana.

XS