Novembre 27, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Mi hai rubato la venuta”


Angela Al momento pieno di progetti. La giovane donna, che ha recentemente pubblicato “Bruxelles, je t’aime”, il primo singolo del suo prossimo album, “Nonante-Five”, ha appena presentato il suo documentario in anteprima. Il film, intitolato Angèle, è una produzione Netflix, co-diretto da Sébastien Rensonnet e Brice VDH, e uscirà sulla piattaforma di streaming il 26 novembre. Se il nome di quest’ultimo significa qualcosa per te, è perché è meglio conosciuto per aver diretto diversi video musicali per artisti della nuova scena pop, tra cui “Forget Everything”, il duo di star e suo fratello Romeo Elvis.

Alla premiere del documentario, i giornalisti parigini sono tornati notevolmente a una scena straordinaria, poiché l’artista, che festeggerà il suo 26esimo compleanno il 3 dicembre, torna a una “uscita” forzata. “Così carino mi ha fatto arrabbiare. È stata la prima persona a dire dal vivo che ero con una donna. La mia uscita mi è stata rubata. “Lei confida in questo argomento, mentre Le Parisien specifica:” Anche Mami Bello, sua nonna a cui è molto legata, viene a sapere di lei dai media e, per una volta, non reagisce bene. La cantante specifica inoltre che le ci è voluto molto tempo per comprendere appieno il suo orientamento sessuale. ” Ho capito molto tardi che ero bisessuale e che era complicato. Sei la scelta migliore del momento. »

READ  Disney+ lancia Artiglieria Pesante: 1,99 € di abbonamento di 1 mese, nuove funzionalità e tanti guadagni

Come promemoria, la sessualità della cantante è stata menzionata nel 2020, sulle pagine della rivista Public, che ha pubblicato foto di lei e della sua allora fidanzata, l’attrice Marie Papillon. Successivamente, molti media hanno adottato questa affermazione, tra cui Cyril Hanoun, che ha chiamato la dualità di Angel, dal vivo sul set “Touche pas à mon poste”. Lo scorso ottobre, la figlia di Marca e Lawrence Bebbot è tornata al suo nuovo status di persona LGBT: ” Lo troverei carino se non fosse più un argomento, anche se è ancora attuale, e non posso incolpare le persone per aver sollevato questo argomento. Allo stesso tempo, è importante parlarne, perché tutti abbiamo bisogno di rappresentanze. »