Luglio 18, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il rapporto mette a nudo le strutture sanitarie a Oujda

Il rapporto mette a nudo le strutture sanitarie a Oujda

Shaw Mohammed VI – Oujda

Questo rapporto fa luce sulle condizioni critiche di molti ospedali e dipinge un quadro desolante del settore. Il centro più grande in questa località, CHU Mohammed VI a Oujda, secondo il rapporto, non dispone delle attrezzature mediche necessarie, come scansioni TC e mammografie. A parte questo, non ha una politica di gestione delle risorse umane, da qui la distribuzione ineguale degli operatori sanitari.

Nello stesso contesto, il rapporto denunciava la complessità delle procedure per ottenere assistenza sanitaria, oltre alla mancanza di coordinamento con gli ospedali regionali.

Il rapporto fa quindi riferimento alla cattiva gestione di alcuni servizi all’interno del CHU come il “complesso chirurgico e la farmacia”, che conferma la mancanza del servizio di rianimazione e anestesia dedicato a donne e bambini, oltre a quelli destinati ai malati di cancro.

Inoltre, l’ospedale soffre di una grave carenza di medicinali e forniture mediche necessarie per la cura dei pazienti e gli interventi chirurgici. Peggio ancora, l’ospedale non ha camera mortuaria.

Ospedale psichiatrico

Il rapporto punta nella stessa direzione alla mancanza di ambulanze, spazi verdi, attrezzature mediche e risorse umane, soprattutto a livello di cure psicologiche e farmacia.

Tuttavia, il comitato è consapevole del budget insufficiente assegnato all’ospedale psichiatrico e della mancanza di medicinali per molte malattie croniche come il diabete. Evidenzia anche la carenza di alcuni rimedi per la tosse e antibiotici per i bambini.

L’ospedale deve affrontare anche un problema di sicurezza e la mancanza di ambulanze per il trasporto di malati e morti, come ha rivelato.

Le procedure di ispezione riguardano altre strutture e centri ospedalieri sotto la provincia, Come l’ospedale Al-Farabi. Il comitato ha presentato la sua relazione, che contiene diverse raccomandazioni, al Consiglio provinciale di Oujda-Angad, in attesa della prossima sessione, che sarà l’occasione per considerare soluzioni adeguate a tutte queste carenze.

READ  Il 99% delle organizzazioni ha difficoltà a reclutare