Aprile 17, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il provenzale è “solo” parlato in questa valle del Piemonte italiano

Il provenzale è “solo” parlato in questa valle del Piemonte italiano

Il provenzale è una lingua perduta nella regione, ma sopravvive in un villaggio di italiani. Nella piccola Valle Grana, situata in Piemonte, la gente lo parla e lo celebra con dignità.

Una delle feste più amate inizia il 22 agosto con il “Rumiage”, che si svolge nel “Traversado”. Centinaia di persone, vestite con costumi tradizionali, marciano a ritmo di musica dalle Alpi Provenzali francesi fino a Sancto Lucio di Camposcuro per il chiassoso arrivo previsto per il 26 agosto.

Roumiage, sostenuto dal Coumboscuro Centre Prouvençal, vuole essere un portabandiera non solo della lingua provenzale, ma di un'intera cultura. La Società ha sviluppato in particolare una casa editrice in occitano, con libri, film, registrazioni…

Da una lingua agricola alla sua pedagogia

È notevole che il dialetto sia ancora così prominente da questa parte del confine.”Tutte le nostre valli si affacciano sulla Provenza, Lo sottolinea il presidente del centro, Davey Arnioto. Il provenzale è sempre stata la lingua della comunicazione.”

L'occupazione è innegabilmente uno dei legami più importanti tra la nostra regione e questa valle. Le strade che partivano da La Grana permettevano ai lavoratori di recarsi direttamente in Provenza. Gli inverni a Koomboskur, rigidi e nevosi, hanno sempre ostacolato l'economia della valle. Perciò,”I padri hanno trascorso l'inverno lavorando a casa tua”, ha ricordato l'italiano con voce allegra.

Pertanto, il provenzale ha permesso ai residenti di scambiare tra loro, ma di riportare indietro abbastanza per sostenere i villaggi. “Poi scoppiò la seconda guerra mondiale e chiuse le frontiere. Ciò ha causato la separazione nelle famiglie”, continua Davey Arnioto.

READ  217 libri italiani per conquistare il mondo