Giugno 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I calcoli dei tassi negativi ripagano alla grande per le banche


Rispondendo a un’interrogazione parlamentare del deputato Dieter Vanbessian (Grouen), ha spiegato che questo tasso punitivo sui grandi depositi ha già fruttato alle banche circa 165 milioni di euro in un anno e mezzo: 86 milioni nel 2020 e già 79 milioni nel primo semestre . da quest’anno. “Questi importi equivalgono rispettivamente al 2% e al 2,5% dell’utile netto del segmento per questi periodi”.

Il ministro sottolinea che applicare un tasso di interesse negativo è perfettamente legale. “Le scuole e le altre istituzioni penalizzate in questo modo hanno sempre la possibilità di negoziare condizioni più favorevoli o rivolgersi a una banca che non pratica questa politica dei tassi negativi”.

Aggiunge che le banche belghe applicano questi tassi penali soprattutto ai grandi depositi di istituti di credito e altri istituti finanziari e “depositi appena domestici”.

Tuttavia, i ricavi derivanti da questi tassi negativi non sono sufficienti a compensare i costi della politica monetaria altamente accomodante della BCE, come si nota da parte delle banche.

Geert Gillens, capo economista dell’Associazione delle banche di Veblefen, stima che dal gennaio 2020 le banche belghe abbiano già pagato 478 milioni di euro alla Banca centrale europea per potervi depositare il denaro inutilizzato.

READ  Al centro del dibattito la riforma del bollo auto in Vallone