Luglio 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Ho fatto una scelta sbagliata e sono d’accordo”


Lo Standard de Liège ha avuto l’opportunità di fare un grosso problema in classifica. Se dovessero battere La Gantoise, Rouches potrebbe salire al settimo posto nella classifica della Jupiler Pro League. Piccolo miracolo quando assistiamo alla crisi in cui è sprofondato il club principale poche settimane fa. Ma Liégeois ha scambiato la barca, che è stata rilevata dal bufalo più efficiente.

Con questa sconfitta, la prima per Luca Elsner in testa al numero 16, quest’ultimo resta al dodicesimo posto con 20 punti.

Per l’esperto tattico franco-sloveno, questa battuta d’arresto è stata chiaramente una grande delusione. Ma, quando gli è stato chiesto dopo l’incontro al microfono di Eleven Sports, Luka Elsner non ha cercato di nascondersi. “Sono responsabile della mia scelta tattica nel primo tempo. Non ha ottenuto il risultato sperato, ha portato a una prestazione scadente nel secondo tempo, ma lo accetto. A volte scegliamo. L’idea era quella di aumentare il peso , recuperare il pallone più velocemente, e aumentare l’intensità in area di rigore. Purtroppo non è andata così… Ci è mancata anche nitidezza e reattività nei duelli, su un terreno piuttosto complicato. Sapevamo che sarebbe passato, ma noi Non ci siamo riusciti, Gand è riuscito a vincere la mano, noi eravamo molto deboli e la cosa positiva è che il gruppo è rimasto molto affiatato ei giocatori non hanno provato a puntarsi il dito contro. “

READ  Costante e prepotente, Alexander Zverev eclissa Novak Djokovic