Luglio 14, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli emoji stanno arrivando su Gmail, ma per cosa esattamente?

Gli emoji stanno arrivando su Gmail, ma per cosa esattamente?

In Gmail ora è possibile rispondere a un’e-mail con un emoji. Per ora sono interessati solo i dispositivi Android, ma la funzionalità arriverà presto anche su iOS e sul web. Inoltre, potremmo notare alcune restrizioni sull’invio di emoji in risposta a un’e-mail.

Nel giro di pochi anni, gli emoji hanno invaso Internet. Sia su Facebook (dove tutto ha avuto inizio), WhatsApp, Instagram o anche sui messaggi Twitter, le reazioni sotto forma di emoticon sono ovunque.

Tuttavia, esiste ancora una piattaforma digitale che non include le reazioni emoji, ed è Gmail. Ora è fatto grazie a ciò che ha Google annuncio Accesso emoji a Gmail. Inizialmente saranno interessati solo gli utenti delle app Android (cellulare o tablet). Successivamente le emoji arriveranno sul web e sui dispositivi Apple.

Concretamente, è possibile rispondere a un’e-mail utilizzando un sorriso. Per fare ciò, apri semplicemente l’e-mail a cui vuoi rispondere e tocca il pulsante che assomiglia a un’emoji sorridente. Si trova a destra delle opzioni di risposta presentate all’utente. Una volta aperta la scheda, avrai accesso a diversi emoji.

Tutto quello che devi fare è scegliere l’emoji che vuoi inviare come risposta. Ogni emoji ha un contatore che indica quante volte è stata utilizzata, permettendoti di vedere a colpo d’occhio le diverse reazioni che ha ricevuto.

Tieni presente che il pulsante “+” ti dà accesso a più opzioni. Inoltre, in caso di errata gestione o ripensamento, è possibile eliminare l’invio di emoji entro 30 secondi.

Alcune limitazioni

L’accesso agli emoji su Gmail presenta alcune piccole limitazioni. Innanzitutto questa nuova funzionalità non riguarda gli account lavorativi e scolastici. Non è quindi possibile rispondere a un’e-mail utilizzando gli emoji se il messaggio in questione è stato inviato a un gruppo di contatti o se è stato inviato a più di 20 destinatari. È anche possibile inviare un massimo di 20 reazioni per lo stesso messaggio, che è già un numero molto elevato.

READ  Apple Vision Pro: il visore per la realtà mista è finalmente arrivato

Allo stesso modo, se sei in Ccn o se utilizzi Apple Mail o Outlook, non sarà possibile rispondere con un emoji. Infine, non puoi rispondere con un emoji se il mittente ha una risposta automatica salvata o se il messaggio è crittografato.

_
Segui Geco su Facebook, Youtube E Instagram per non perdere nessuna bella notizia, quiz e offerta.