Luglio 18, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ecco il modo migliore per pulire una mela

Ecco il modo migliore per pulire una mela

Alcuni ricercatori britannici hanno condotto uno studio per cercare di scoprire il modo migliore per lavare le mele, in modo da eliminare i pesticidi che le ricoprono. Il risultato è alquanto sorprendente.

Se non lo sapevi già, le mele sono note per avere residui di pesticidi sulla buccia, motivo per cui molte persone preferiscono sbucciarle prima di mangiarle. Altri generalmente tengono la mela sott’acqua o la puliscono con un tovagliolo di carta. Ma questo è davvero sufficiente? I ricercatori britannici hanno valutato studio Pubblicato nel Journal of Agricultural and Food Chemistry.

Tre modi

Per condurre il loro studio, i ricercatori hanno irrorato le mele Gala biologiche con pesticidi abitualmente usati per trattare i frutti, prima di lavarle utilizzando tre tecniche: con acqua del rubinetto, con una miscela di acqua e candeggina (della Clorox, usata negli Stati Uniti per lavare le mele prima vendendoli) e con una miscela di acqua e bicarbonato di sodio (1%). Alla fine di ogni lavorazione, le mele vengono sciacquate con acqua pulita.

Il bicarbonato di sodio serve principalmente per lavare le mele

Il test ha rivelato che la terza soluzione, una miscela di acqua e bicarbonato di sodio (1 cucchiaino di bicarbonato di sodio per 500 ml di acqua), ha rimosso dopo due minuti più pesticidi rispetto alle altre due soluzioni. Dopo quindici minuti ogni traccia di pesticida era scomparsa dalla superficie della mela. Tuttavia, lo studio evidenzia che nella polpa della mela rimangono alcuni residui, sebbene la loro quantità sia completamente al di sotto degli standard consentiti.

Leggi anche: