Febbraio 2, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Dopo Belvius, KBC ha aumentato i tassi di risparmio

Queste nuove tariffe entreranno in vigore l’8 gennaio 2023.

Tempo di lettura: 2 minuti

SSecondo le informazioni del quotidiano fiammingo Het Laatste Nieuws, KBC Bank, KBC Brussels e CBC è la seconda banca – dopo Belfius – che aumenta i tassi di risparmio ei bonus fedeltà. Così, in un conto deposito classico, il tasso base sale dallo 0,01% allo 0,35% e il premio fedeltà sale dallo 0,10% allo 0,25%. Quindi il premio totale diventa dello 0,60%. Si tratta di 0,10 punti percentuali in più rispetto all’aumento annunciato giovedì da Belvius. Queste tariffe entreranno in vigore l’8 gennaio 2023.

Giovedì Belfius ha aumentato il tasso di interesse base e il bonus fedeltà sul suo conto di risparmio strutturato, passando rispettivamente dallo 0,01% allo 0,35% e dallo 0,10% allo 0,15%, ha annunciato la banca giovedì. Entrerà in vigore il 2 gennaio su tutti i conti di risparmio regolamentati esistenti.

Da questa data, Belfius introdurrà anche un nuovo specifico conto deposito strutturato, Fidelity, che offre un bonus fedeltà molto più alto (0,65% e anche 0,15% della tariffa base) ed è destinato ai clienti che vogliono risparmiare a lungo termine in la somma di denaro che in linea di principio non verrà utilizzata durante il generale.

“Il nuovo aumento dei tassi di interesse annunciato dalla Banca centrale europea il 15 dicembre 2022 conferma chiaramente la natura strutturale degli aumenti dei tassi di interesse”, spiega Belvius, la prima grande banca attiva in Belgio a effettuare l’atterraggio. Prima di allora, altri player più piccoli lo avevano già fatto, come CKV o Keytrade Bank.


Leggi anche
Queste sono le ultime spese per migliorare le tue tasse nel 2022

La Banca centrale europea ha alzato i tassi di interesse per la prima volta da anni lo scorso luglio. L’obiettivo è promuovere il risparmio e ridurre i consumi, ridurre la pressione sui prezzi e quindi l’inflazione.

READ  Domino economici: la crisi immobiliare cinese, una minaccia per il mondo