Luglio 20, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Su Facebook circola una truffa pericolosa: perché evitarla

Su Facebook circola una truffa pericolosa: perché evitarla

Avere il nuovo proprietario del bagaglio smarrito per 1,95€ è una nuova truffa che circola attualmente su Facebook. Questa truffa è particolarmente ingannevole poiché l’annuncio è elencato nella libreria degli inserzionisti di Meta. Inoltre, i commenti falsi mirano a rassicurare le potenziali vittime.

Ogni anno decine di migliaia di bagagli vengono persi negli aeroporti. In alcuni casi, persone disattenti reclamano gli oggetti smarriti e tutto finisce bene. In altri casi, questo bagaglio viene perso definitivamente.

Gli aeroporti poi si ritrovano con delle vere e proprie grotte di Ali Baba dove vengono depositati molti bagagli contenenti effetti personali. Possiamo facilmente immaginare che questo bagaglio smarrito contenga vestiti, computer, cosmetici o addirittura macchine fotografiche. Siamo lieti di candidarci per diventare i nuovi proprietari di questo bagaglio smarrito definitivamente.

Alcuni truffatori applicano questa logica per provare a truffare gli utenti di Facebook alla ricerca di buoni affari. Diversi giorni fa, infatti, un account falso dell’aeroporto Charles de Gaulle di Parigi annunciava in pompa magna: “ L’aeroporto svuota il suo inventario e vende i bagagli smarriti a 1,95 euro! Questo account falso include anche quanto segue: Tutte le borse sono piene di cose diverse e di dispositivi elettronici quasi nuovi In altre parole, questo account truffa offre abbastanza “scatole misteriose” da suscitare la nostra curiosità.

Naturalmente, questa è una truffa. Come notato BFMTVQuesto account falso all’aeroporto di Parigi Charles de Gaulle reindirizza la potenziale vittima su un sito web che richiede varie informazioni riservate, compresi i dati bancari. Alla fine, la vittima rischia di farsi rubare le coordinate bancarie e l’importo prelevato dal conto non sarà di 1,95 euro.

READ  "Tavoli muffe, molto sporchi, appiccicosi..."

Se questa truffa può sembrare strana a prima vista, è particolarmente sinistra per due motivi. Innanzitutto i vari post realizzati da questo account fake sono contrassegnati come “sponsorizzati” e li troviamo nella libreria ufficiale degli inserzionisti Meta. Possiamo quindi dirci che Meta ha verificato l’autenticità di questi post e quindi sono affidabili, ma non è così. In altre parole, Meta evidenzia le truffe.

Poi sono stati aggiunti diversi commenti falsi sotto i vari post fraudolenti. Naturalmente questa pratica ha lo scopo di darci fiducia.

Se questa truffa riguarda l’aeroporto di Parigi Charles de Gaulle, è molto probabile che possa essere applicata ad altri aeroporti come Zaventem o Charleroi Bruxelles Sud. Quindi prevenire è meglio che curare.

Tuttavia, l’aeroporto non gestirà mai i bagagli smarriti attraverso la pagina Facebook. Gli oggetti smarriti vengono rivenduti in un quadro controllato e non sono accessibili al grande pubblico. Inoltre, alcuni di questi oggetti smarriti vengono donati a cause di beneficenza.

Questa nuova truffa ci ricorda ancora una volta che il settore dei viaggi è particolarmente vulnerabile alle truffe. I siti di prenotazione online falsi non sono rari e possiamo vedere regolarmente account di compagnie aeree false che offrono voli per pochi euro. Ad esempio, lo scorso luglio, un falso account Ryanair ha tentato di truffare alcuni utenti di Facebook con una carta regalo contenente voli illimitati per sei mesi al prezzo di 2 euro. Ovviamente era una truffa. Perciò stai attento.

_
Segui Geco su Facebook, Youtube E Instagram per non perdere nessuna bella notizia, quiz e offerta.