Giugno 24, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Parigi, Marsiglia e Rennes.. Dopo la soluzione, la sinistra invita lunedì sera a manifestazioni “contro l’estrema destra” ovunque in Francia

Parigi, Marsiglia e Rennes.. Dopo la soluzione, la sinistra invita lunedì sera a manifestazioni “contro l’estrema destra” ovunque in Francia

Centinaia di persone si erano già radunate a Rouen, Rennes e Pau intorno alle 19. Fu inviato un appello per impadronirsi di Place de la République a Parigi.

“Il fascismo è una cancrena. O lo eliminiamo o moriamo”.. Molte organizzazioni e partiti classificati a sinistra dello spettro politico hanno indetto lunedì sera manifestazioni in tutta la Francia. Tra loro c’è la Francia ribelle, la CGT, che lo vuole “Costruire il fronte popolare” O l’Unef, contro la quale si è mobilitato “Per il pesce marrone”. Lunedì la folla si è radunata a Rouen, Rennes, Nantes, Parigi, Marsiglia e Pau.

“I giovani disturbano il Fronte Nazionale”, si riferisce all’appello a manifestare alle otto di sera in Place de la République a Parigi, che circola sui social network. Anche la CGT ha invitato lunedì in un comunicato stampa «Il mondo dell’azione deve unirsi, organizzare e partecipare a tutte le iniziative di mobilitazione contro l’estrema destra e contro le politiche di Emmanuel Macron, a partire dall’appello alle organizzazioni giovanili di riunirsi già lunedì sera».

Migliaia di manifestanti in Piazza della Repubblica

Ha sottolineato che in Place de la République a Parigi erano presenti migliaia di persone Le Figaro. Molti di loro esponevano manifesti con scritte sopra “Riportate indietro i Nupes!”. Nelle classi ho sentito diversi slogan come: “Tutti odiano i fascisti”, “Siamo qui anche se Macron non vuole esserci” O “Parigi, Parigi, Antifa”.. “Abbiamo superato il periodo di sorpresa, rabbia e tristezza, e ora le prossime tre settimane saranno intense”.Manon Aubry, capo della lista elettorale europea LFI, ha dato l’annuncio sul posto.

Diverse migliaia di persone, tra cui molti giovani, si sono radunate anche a Marsiglia e Montpellier. “Contro l’estrema destra” E pretendono l’unione della sinistra. La polizia ha riferito che la marcia di Marsiglia, indetta da diversi sindacati, partiti di sinistra e dalla Lega per i diritti umani, comprendeva 2.200 manifestanti.

READ  Salma di Giordania: principessa militare

A Montpellier erano 1.000, secondo la provincia. Sui cartelli affissi frettolosamente, i messaggi erano chiari: “I giovani fanno sempre arrabbiare i nazisti”., “Partiti di sinistra e ambientalisti: non perdetevi l’incontro di storia”, “I cittadini si alzino, i fascisti sono tra noi” O “Tutti uniti”. “Dopo i risultati di ieri, ero un po’ arrabbiato e spaventato.”“, ammette Lina Trimboli, ingegnere 27enne che ha partecipato al corteo partito alla volta del Porto Antico. “Mi dico che è importante dimostrare che siamo qui.” et al “Voglio provare a sensibilizzare l’opinione pubblica”. auto “Trovo che quando non si vota, si danno voti all’estremismo”.Lei continua.

Marsiglia, la seconda città più grande della Francia, ha messo il Rassemblement National in cima alla lista delle elezioni europee di domenica, migliorando il suo risultato del 2019 con il 30,14% dei voti, davanti a La France Insoumise, che ha quasi triplicato il suo risultato (21,54%).

Più di 2.500 persone a Rennes

renna, “Più di 2.500 persone”In conformità con il carattere del governatore, si riunirono cantando all’unisono “Fronte popolare” Quando i relatori hanno chiesto alla sinistra di unirsi contro il Fronte Nazionale, ha osservato un giornalista dell’AFP. Alla cerimonia hanno partecipato la maggior parte dei partiti di sinistra, attivisti ambientali e sindacati, come testimonia il gran numero di bandiere.

“Quello che è successo ieri è stato uno shock. Non volevamo restare soli, avevamo bisogno di conoscere la capacità di mobilitarci contro tutto questo”.ha detto Mary, un’elegante pensionata di 69 anni, nel suo perfetto abito bordeaux. “Abbiamo lottato contro questo fenomeno durante tutta la nostra giovinezza, e sfortunatamente si ripresenterà nel 2024…”“, si lamenta Anne, un’allenatrice di 45 anni. “È chiaro che dobbiamo unirci per combattere queste idee dannose. È giunto il momento di mobilitare tutta la sinistra, ma ci riuscirà?Si chiese.

READ  La situazione in Ucraina a supporto delle mappe venerdì 13 ottobre 2023

A Nantes, almeno 1.000 persone si sono radunate alla fine della giornata, scandendo i seguenti slogan: “La gioventù fa arrabbiare il Fronte Nazionale” O “Odi la nostra rivoluzione”. Il corteo è iniziato intorno alle 19 dietro uno striscione con un cartello “Rivoluzione o barbarie”.

Anche a Rouen circa 800 persone hanno manifestato contro l’estrema destra. Tra gli slogan utilizzati: “I giovani disturbano il Fronte Nazionale” O “Tutti odiano il Fronte Nazionale”.

Lunedì mattina, infatti, si è svolta una manifestazione davanti a un liceo parigino

Lunedì mattina un centinaio di giovani si sono radunati davanti al prestigioso liceo Enrico IV A Parigi contro l’estrema destra, tre settimane prima delle prossime elezioni legislative annunciate da Emmanuel Macron, ha riferito l’Agence France-Presse. “Nessun quartiere per i fascisti” O “I giovani disturbano sempre il Fronte Nazionale”Possiamo leggere sui cartelli davanti a questo liceo nel quinto distretto della capitale, dove questi giovani, la maggior parte dei quali sono studenti dell’istituto, si sono radunati davanti all’ingresso principale senza impedire l’ingresso, magari attraverso un’altra porta?

Lunedì mattina, studenti davanti al liceo Henri IV di Parigi.
Giuliano De Rosa/AFP

“Siamo qui per dire che siamo contro il successo del partito Fronte Nazionale e contro la decisione di scioglimento presa da Macron, che è una decisione pericolosa”.Yassin (17 anni), uno studente di prima elementare, ha detto all’AFP. Per quanto riguarda Aya, 17 anni, che è anche la prima in questo istituto, “È importante dimostrare che Enrico IV lottava anche contro l’Assemblea nazionale”La sua lista, guidata da Jordan Bardella, domenica è arrivata al primo posto con il 31,37% dei voti. “È il liceo di Macron. Vogliamo dirgli che ancora non siamo d’accordo con lui.”