Luglio 14, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I piccioni risolvono problemi come l’intelligenza artificiale

I piccioni risolvono problemi come l’intelligenza artificiale

Ricercatori della Ohio State University e dell’Università dell’Iowa hanno scoperto che i piccioni utilizzavano un approccio di forza bruta per risolvere i problemi (cioè testare, una per una, tutte le possibili combinazioni), simile a quelli utilizzati nell’intelligenza artificiale. dice l’insider.

I ricercatori hanno condotto un test sugli uccelli. Quest’ultimo doveva classificare, cliccando un pulsante, linee e anelli di diversa larghezza. Se rispondono correttamente, verranno ricompensati con una ricompensa.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter quotidiana di Slate.fr e non perdere mai un articolo!

Sostengo

Attraverso tentativi ed errori, i piccioni hanno gradualmente migliorato le loro prestazioni, passando da un tasso di risposta corretta del 55% a un tasso di risposta corretta del 95%. Gli scienziati hanno condotto gli stessi test con l’intelligenza artificiale e hanno scoperto che questa ha anche imparato a ridurre il numero di errori.

I piccioni sono più intelligenti di noi?

Lo studio mostra che i piccioni Hanno processi cognitivi e attenzionali avanzati e possono risolvere un’ampia gamma di compiti di classificazione.

Secondo Brandon Turner, professore di psicologia alla Ohio State University, questi risultati indicano che i piccioni imparano naturalmente. “Incredibilmente efficace.” D’altra parte, non sanno generalizzare le informazioni come fanno gli esseri umani.

Al contrario, gli esseri umani tendono ad abbandonare compiti come quelli affidati ai piccioni quando non riescono a trovare regole per comprendere questi compiti.

“I piccioni non cercano di stabilire regole; Turner ha osservato. Usano semplicemente questo potere grezzo di tentativi ed errori e di apprendimento associativo. In alcuni tipi di compiti specifici, ciò consente loro di ottenere risultati migliori rispetto agli esseri umani.