Luglio 21, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Virus invernale: sorveglianza epidemiologica

Virus invernale: sorveglianza epidemiologica

L’inverno 2023/2024 sarà caratterizzato da una stretta e simultanea sorveglianza di tre infezioni respiratorie acute: influenza, virus respiratorio sinciziale (RSV) e Covid. È questo l’annuncio fatto pochi giorni fa in una conferenza stampa tenuta da Santé Publique France. Ingrandisci questo dispositivo unico.

Monitorare attentamente le infezioni respiratorie acute

Lo scorso inverno sarà ricordato come una tripla pandemia: COVID-19, bronchiolite respiratoria sinciziale e influenza. È chiaro che questa diffusione simultanea di diversi virus respiratori a due anni dall’inizio della pandemia di COVID-19 ha avuto un impatto significativo sul sistema sanitario. Da qui la necessità di prendere in considerazione un monitoraggio più approfondito quest’anno.

Per evitare lo stesso scenario il prossimo inverno. Santé Publique France prevede pertanto di istituire una stretta sorveglianza epidemiologica attraverso sistemi complementari per il monitoraggio delle infezioni respiratorie acute.. Ogni settimana, quindi, l’Azienda sanitaria pubblicherà un bollettino settimanale congiunto per le tre infezioni respiratorie acute, con i dati di ciascun virus, suddivisi per regione. Obiettivo dichiarato? Valutare l’onere che queste infezioni respiratorie acute comportano in termini di salute pubblica e il loro impatto sulla fornitura di cure disponibili.

Monitoraggio microbiologico delle acque reflue

Ma quest’anno gli indicatori relativi allo screening e al monitoraggio delle varianti non saranno gli unici a fornire informazioni preziose sui virus invernali. Lui Si prevede infatti di istituire un ulteriore monitoraggio microbiologico che fornirà nuovi indicatori sul SARS-CoV-2 grazie all’analisi delle acque reflue.

Sapere! Il monitoraggio microbiologico delle acque reflue (dispositivo SUM’EAU) ha lo scopo di rilevare la presenza o l’assenza del virus COVID-19 in una specifica area geografica e stimarne l’andamento della diffusione.

READ  Uno dei più grandi misteri del sole è stato finalmente svelato dalla sonda Solar Orbiter

Questo sistema di sorveglianza delle acque reflue è stato istituito durante la pandemia di COVID-19 ed è interessante perché consente l’individuazione di casi sintomatici e asintomatici di COVID-19 garantendo al tempo stesso che la popolazione sia monitorata indipendentemente dalla strategia di screening. Ogni settimana verranno prelevati campioni dagli impianti di trattamento delle acque reflue in dodici diverse regioni francesi che rappresentano l’intero nostro territorio. Poiché questo dispositivo di monitoraggio delle acque reflue è attualmente destinato al Sars-CoV-2, i ricercatori stanno lavorando per sviluppare un dispositivo simile per altri virus.

Verso una migliore sorveglianza delle infezioni respiratorie acute

Tutti questi sistemi di monitoraggio complementari lo renderanno possibile Monitorare varie infezioni respiratorie in gruppo o individualmente Sarà disponibile con accesso gratuito sul portale Géodes e sul sito data.gouv.fr.

Questi dati sono essenziali per tenere informato il grande pubblico, nonché per il processo decisionale e l’attuazione di azioni concrete a livello nazionale. Qual è il futuro dei professionisti della sanità pubblica in Francia? Migliorare e arricchire la nuova strategia di sorveglianza dei virus respiratori acuti a medio termine!

Deborah L., Ph.D

fonte

– Monitoraggio integrato delle infezioni respiratorie acute. Sanità pubblica Francia. www.santepubliquefrance.fr. Accesso effettuato l’11 ottobre 2023.