Luglio 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Simple acquista un assicuratore italiano per continuare la sua espansione

Simple acquista un assicuratore italiano per continuare la sua espansione

Creato nel 2015, + semplice Assicurazione on-line Dedicato ai professionisti. L’azienda vuole soddisfare le esigenze altamente frammentate di molte parti del processo. Infatti, mentre alcuni target sono oggetto di una reale concorrenza da parte degli operatori assicurativi, altri suscitano scarso interesse.

“In Francia nessuno vuole assicurare sofrologi, contabili, architetti, meccanici o campeggiatori”, spiega Eric Mignot, fondatore e presidente di +Simple. Secondo le statistiche riportate dall’imprenditore, l’azienda ha scelto di concentrarsi su questi “core” che rappresentano il 40% del mercato in termini di numero di clienti e il 60% in termini di valore del premio pagato.

Cambiare il gioco con la tecnologia

Eric Mignaud ha scoperto il mondo delle assicurazioni per caso. Dopo aver gestito Porzorama in Francia dal 2006 al 2010, è stato chiamato a prendere il timone da Hiscox, che lo avrebbe gestito per cinque anni consecutivi (da gennaio 2010 a dicembre 2014). È stato lì che ha scoperto la frammentazione e la complessità del mercato assicurativo.

“Mi sono detto che grazie alla tecnologia c’è l’opportunità di cambiare completamente la situazione, creando una piattaforma informatica che permetta ai clienti di trovare facilmente una soluzione alle loro esigenze, come è stato fatto a Borzorama.”Lui condivide.

Così Eric Mignot si rivolge a quello che definisce il suo “miglior broker” presso Hiscox, Anthony Juanno, nonché ex direttore della ricerca e sviluppo di Borzorama. Insieme a questi due cofondatori dà vita ad una piattaforma informatica che accoglie i suoi primi clienti nel dicembre 2016. Sette anni dopo, l’azienda ha superato i 200.000 clienti.

+ SIMPLE acquisisce Crea Assurancecioni Spa in Italia

Dalla sua creazione, +Simple ha raccolto più di 120 milioni di euro. Nel marzo 2022, la società ha annunciato un aumento in particolare di 90 milioni di euro (dopo operazioni di 20 milioni di euro nel 2020, 10 milioni nel 2018 e 800.000 euro nel 2017). L’apporto di capitale che l’imprenditore ha utilizzato in modo significativo nella sua strategia di acquisizioni esterne gli ha permesso di acquisire 16 aziende negli ultimi quattro anni. Una strategia che permette a Francia, Italia, Germania, Austria e Spagna di avere una luce.

READ  L'italo-argentino Redegui è stato convocato dal tecnico azzurro Mancini

+Un semplice annuncio in esclusiva per Madness che si è curata presso la Crea Assiguracioni Spa in Italia. “L’acquisizione di Kriya è la nostra quarta in Italia. Grazie a ciò il Paese occupa il secondo posto in termini di clienti e rappresenta un piccolo quarto del fatturato totale di +Simple.Condiviso da Éric Mignot.

Gli imprenditori dovranno dichiarare 35 milioni di euro nel 2022 e superare i 50 milioni di euro nel 2023. L’azienda, tuttavia, non ha voluto rivelare l’entità delle sue acquisizioni, ma ha accennato ad un seguito. “Prezzi di mercato, cioè dieci volte l’EBITDA o due o tre volte il fatturato”.

Tasso di acquisizione da 5 a 10 all’anno

+Eric Mignaud afferma che Simple non ha ancora finito di raccogliere acquisizioni, poiché potrebbe realizzare dalle 5 alle 10 operazioni all’anno, a seconda della loro dimensione. “È più un’arte che una scienza. Anche se stiamo cercando di renderla un po’ più scientifica. L’ecosistema parla molto di acquisizioni in questo momento, come se fosse una sorta di cosa magica che ti permette di raggiungere redditività e accelerare C’è del vero in tutto questo… ma è molto complicato da eseguire, è un duro lavoro e devi imparare, devi iniziare con una piccola acquisizione, fare errori, imparare, farne una seconda e poi devi andare avanti. .Eric Mignot spiega.

L’imprenditore gestisce quindi con attenzione la sua strategia di acquisizione puntando a un utile operativo del 30%. “Dal prossimo anno potremo finanziare gran parte del nostro programma di acquisizioni semplicemente con i nostri risultati. E dal 2025 sarà completamente autofinanziato senza alcuna raccolta fondi”.Lo spiega con orgoglio.

Eric Minot, tuttavia, si rammarica della mancanza di visione della sua azienda, anche se è convinto di stare costruendo un campione europeo. “Il nostro terreno di gioco è l’Europa continentale. Continueremo a effettuare queste acquisizioni finché esisterà questo potenziale di consolidamento del mercato e finché ci sarà altro da fare per i professionisti che lottano per trovare soluzioni. » +Simple sembra destinata a portare avanti la propria strategia di acquisizione a lungo termine.

READ  Black Cat rivendica un attacco ransomware su Italian Energy Player - Notizie ICT