Luglio 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Questa nuova tecnologia diventa obbligatoria in tutti i nuovi veicoli: “Blink e avremo un segnale acustico”.

Questa nuova tecnologia diventa obbligatoria in tutti i nuovi veicoli: “Blink e avremo un segnale acustico”.

Da oggi ci sono novità riguardanti le nuove auto che usciranno dai nostri stabilimenti. Ora deve essere dotato di tecnologie che permettano di ridurre la velocità, ma anche gli incidenti. Cosa cambierà effettivamente il tuo modo di guidare?

È un nuovo piccolo allarme che suona in macchina. Si tratta dell’Intelligent Speed ​​Assist, chiamato anche ISA (Intelligent Speed ​​Assist) o AIV (Intelligent Speed ​​Adaptation). “L’auto rileva che il limite di velocità è di 50 km/h. Supereremo tutto questo velocemente. Inizierà a lampeggiare e avremo un segnale sonoro“, spiega Rene Aerts Jr., portavoce di Volvo.

L’auto rileva questa velocità eccessiva utilizzando sensori e dati GPS. Un sistema efficace, ma non sostituisce l’attenzione del conducente. “Se ad esempio c’è del lavoro o se c’è un limite di velocità nella parte posteriore del camion, in realtà non è adatto alla strada. Spetta anche all’autista adattarsi al suo ambiente”, spiega il portavoce.

Il sistema non interverrà per te. Ti denuncerà semplicemente.



L’ISA, già in vigore da due anni su alcune vetture, è ora obbligatoria per tutti i nuovi veicoli immessi in circolazione nell’UE. Sotto forma di segnale acustico o tattile con antiaccelerazione, questa tecnologia rimane solo informativa. “Puoi sempre accelerare in tutte le condizioni per evitare un incidente. Il sistema non interverrà per te. Ti denuncerà semplicemente. Si tratta davvero di un ausilio alla guida fornito dall’UE che abbiamo già nelle nostre auto da tempo.“, specifica Rene Aerts Jr.

READ  "Va peggio della mia Kia a metà prezzo": Tesla affronta finalmente una delle sue più grandi critiche

Misura per la sicurezza stradale

Questo sistema di assistenza alla guida è particolarmente efficace contro la velocità eccessiva dovuta a disattenzione e dovrebbe contribuire a ridurre il numero di incidenti. “In generale, tutte le misure volte a ridurre la velocità stradale sono positive per la sicurezza stradale.“, esulta Belinda Dimatia, portavoce dell’Agenzia vallone per la sicurezza stradale. “Salva molte vite perché un incidente mortale su tre è legato a una velocità eccessiva o inappropriata.“; ricorda.

Gli ISA non sono l’unica tecnologia che diventerà obbligatoria quest’estate. I nuovi veicoli devono inoltre essere dotati di sensori del traffico o di una scatola nera per memorizzare i dati.