Luglio 21, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il giorno in cui Stephen Hawking invitò i viaggiatori nel tempo

Il giorno in cui Stephen Hawking invitò i viaggiatori nel tempo

IOImmaginate la scena: una serata attentamente pianificata, bollicine frizzanti e focaccine appena sfornate. Tutto è pronto per una notte indimenticabile. Ma c’è un problema: non verrà nessuno. Questo è ciò che Stephen Hawking ha sperimentato solo 15 anni fa. Ma lo ha fatto intenzionalmente.

Aggiornamento serale

Tutte le sere dalle 18:00

Ottieni le informazioni analizzate e decodificate dalla redazione di The Point.

Grazie!
La tua registrazione è stata presa in considerazione utilizzando l’indirizzo email:

Per scoprire tutte le altre nostre newsletter, vai qui: moncompte

Registrandoti accetti le nostre Condizioni Generali d’Uso e l’Informativa sulla Privacy.

Il 28 giugno 2009 lo scienziato britannico ha organizzato una serata all’Università di Cambridge. Ha allestito palloncini e addobbi e, da grande fan, ha ordinato casse di champagne. Completati i preparativi, Stephen Hawking aspettò alcune ore. Nessuno viene. Poi decide di partire.

Biglietti d’invito d’altri tempi

Se non viene nessuno è perché Stephen Hawking ha avuto la bizzarra idea di mandare i biglietti d’invito appena finita la serata. “Sei cordialmente invitato a un ricevimento per viaggiatori nel tempo”, ha scritto. Identifica la data esatta, l’ora e la posizione GPS della festa già avvenuta. Nei giorni successivi, per informare tutti, ha informato diversi media che l’invito sarebbe stato reso pubblico.

Il fisico immagina che se una persona apparisse, sarebbe un viaggiatore nel tempo. La festa è organizzata per i futuri esseri umani, se un giorno riusciranno a svelare questo mistero che affascina gli autori di fantascienza. Ciò mette alla prova il fatto che la nostra attuale conoscenza della fisica non vieta rigorosamente i viaggi nel tempo.

READ  I sindacati della Federazione nazionale della sanità privata (FO) confermano la validità della proroga di Ségur per tutti!

Hawking ripete al suo funerale

“Forse un giorno, qualcuno che vivrà nel futuro troverà le informazioni e utilizzerà una macchina del tempo per tornare alla mia collezione, dimostrando che un giorno viaggiare nel tempo sarà possibile”, spiegò all’epoca.

Nonostante il coniglio che i viaggiatori gli hanno regalato, Hawking, che non porta rancore, ripeterà l’esperienza nel 2018, al suo funerale. I “Viaggiatori del Tempo” furono poi cordialmente invitati all’Abbazia di Westminster per la sua sepoltura. Alcuni posti sono riservati ai nati tra il 2019 e il 2038 e quindi non ancora arrivati.

“Non possiamo escludere la possibilità del viaggio nel tempo, perché non è stata smentita”, spiega la Stephen Hawking Foundation. L’organizzazione aggiunge: “Fino a prova contraria, tutto è possibile”. Solo che ancora una volta i viaggiatori non si sono presentati. A questo livello, questo è scortese!